Vai al contenuto

Enrico Letta tuona contro il Centrodestra: “Così non si può andare avanti”. Il governo Draghi è a rischio

Pubblicato: 11/04/2022 22:23

Enrico Letta soffia sul fuoco e rende ancora più evidenti le crepe nella maggioranza di Mario Draghi. Il segretario del PD se la prende con il Centrodestra, particolarmente sul piede di guerra sulla riforma fiscale e in attesa di un incontro con il premier. Per Letta, una situazione insostenibile che rischia di mettere a repentaglio l’esperienza di Governo.

Letta il PD contro il Centrodestra: “Così non si va lontano”

Oltre la guerra in Ucraina, sul fronte italiano si sta consumando una crisi politica che mette a rischio la larga maggioranza chiamata a sostenere Mario Draghi fino alla fine della legislatura, nel 2023. La recente rissa in Commissione Finanza e le spaccature sulla riforma fiscale agitano la Lega di Matteo Salvini e Forza Italia, che hanno chiesto un incontro con il premier: dopo aver trovato la quadra sulla riforma del Csm, il terreno di scontro è il fisco e soprattutto la clausola di salvaguardia anti-tasse invocata dal Carroccio.

Una situazione che rallenta i lavori e scopre i nervi nella maggioranza, come dimostrato dalle parole di Enrico Letta durante un’intervista ad Huffington Post: “Così non si può andare avanti – ha detto il segretario PD – La continua minaccia di crisi da parte del centrodestra di governo indebolisce questa esperienza“. E aggiunge: “Lo stesso incontro richiesto da Salvini a Draghi risponde sempre alla logica degli ultimatum. Così non si va lontano“.

Per Letta il Centrodestra sta spegnendo la candela del Governo Draghi

Nella stessa intervista – nella quale ha commentato anche il risultato delle elezioni in Francia sostenendo che “non sono la guerra o Putin che ci faranno vincere le elezioni” ma bisogna essere ” seri, lineari, mai cedere sui valori non negoziabili” – Letta ha fatto il punto della situazione delle ultime tesissime settimane. Per il leader Dem “c’è un innalzamento della tensione, che indebolisce il Governo e la maggioranza e rende impraticabile il percorso dei prossimi difficilissimi mesi“. In particolare, il Partito Democratico è contrario alla linea dei “dei contro-ultimatum“.

Un’atteggiamento definito “irresponsabile e inaccettabile” da Enrico Letta, che sostiene che il Centrodestra “sta facendo spegnere la candela, anche perché gli episodi si moltiplicano. Se va avanti così la destra si assume una grave responsabilità“. Una crisi di Governo nel mezzo di una guerra in seno all’Europa e di una crisi energetica in arrivo, sarebbe difficilmente spiegabile agli italiani in vista delle prossime urne.

Continua a leggere su TheSocialPost.it