Cronaca Nera

Arrestato l’uomo della sparatoria alla metropolitana di New York: Frank James in manette, l’annuncio

Dopo la smentita, la polizia conferma l'arresto di Frank James: è l'uomo ritenuto responsabile della sparatoria di New York, dove avrebbe aperto il fuoco e ferito 29 persone.
Arrestato l'uomo della sparatoria alla metropolitana di New York: Frank James in manette, l'annuncio

Svolta nella sparatoria alla metropolitana di New York: è stato finalmente arrestato Frank James, l’uomo ritenuto responsabile di aver ferito 29 persone in quello che viene considerato a tutti gli effetti un attentato terroristico. Dopo la smentita di poche ore fa, ora la polizia ha confermato di avere in custodia James.

Sparatoria a New York, arrestato Frank James:

Nel pomeriggio di oggi era circolata la notizia, riportata da ABC News, che la polizia avesse arrestato Frank James, l’uomo che ha aperto il fuoco nella metropolitana di Brooklyn, a New York. Notizia poi smentita dalle stesse forze dell’ordine, che ora invece hanno tenuto una conferenza stampa per confermare di avere in custodia Frank James: l’uomo è stato arrestato dopo una rapida caccia all’uomo, facilitata dai filmati registrati da testimoni del suo attacco alla metropolitana e dalle indagini condotte sull’uomo.

62 anni, Frank James risulta avere 3 arresti alle spalle in New Jersey: uno nel 1991, il secondo nel ’92 e un terzo nel 2007 per reati che vanno dalla violazione di domicilio alla condotta disordinata. Altre nove volte è stato arrestato nello Stato di New York. 12 arresti ma nessuna condanna, o non avrebbe potuto acquistare le armi con cui ha condotto l’attacco.

I video di Frank James prima della sparatoria alla metropolitana di New York

Frank James ora è in custodia e, rendono note le autorità, verrà accusato di terrorismo: rischia l’ergastolo e secondo gli inquirenti ha coscientemente commesso l’attacco con l’intento di ferire i cittadini e nel farlo ha inoltre attraversato confini statali con delle armi. Smentito la notizia che l’FBI avesse già investigato su James. Prima di aprire il fuoco nella metropolitana di Brooklyn e ferire 29 persone, l’uomo avrebbe pubblicato alcuni video in cui parlava della condizione dei senzatetto nella Grande Mela, definendoli come un grave problema da estirpare.

Tra le dichiarazioni che hanno allarmato le autorità, in un video James diceva: “Volevo vedere le persone morire immediatamente davanti alla mia fottu*a faccia”.

Resta ignoto al momento il movente. James è stato catturato dopo una caccia all’uomo che ha portato prima all’identificazione di un furgoncino affittato e parcheggiato vicino alla stazione di Sunset Park. La polizia lo ha trovato all’interno di un Mc Donald dopo la segnalazione di alcuni testimoni e non avrebbe opposto resistenza.

Potrebbe interessarti