Spettacolo

Ivano Michetti ricorda Kim dei Cugini di Campagna: “Voleva che cambiassimo il nostro stile”

Ivano Michetti, storico membro dei Cugini di Campagna, ricorda Marco Occhetti, il Kim della band, ripercorrendo anche i momenti che hanno portato al suo addio al gruppo.
Ivano Michetti ricorda Kim dei Cugini di Campagna: "Voleva che cambiassimo il nostro stile"

Nel corso della giornata di ieri il mondo della musica è stato sconvolto da una triste notizia: Marco Occhetti, il Kim dei Cugini di Campagna, è morto all’età di 62 anni. In molti in queste ore sono intervenuti per ricordarlo e, ovviamente, non poteva mancare anche un intervento degli altri membri del gruppo. A prendere la parola è stato Ivano Michetti, che ha rievocato anche i motivi per cui alla fine la voce del gruppo ha preso un’altra strada.

Ivano Michetti ritorna sulla collaborazione con Kim per i Cugini di Campagna

Dopo la morte di Marco Occhetti, il Kim dei Cugini di Campagna – annunciata ieri dalla figlia – in molti sono ovviamente intervenuti per ricordare l’artista.

Ne ha approfittato anche Ivano Michetti, fondatore della band, che durante un’intervista con Repubblica ha ripercorso tutti i momenti più importanti della loro collaborazione e ha spiegato per quale motivo il cantante ha deciso di uscire dal gruppo.

Dopo il tour in America, nel ’96, Kim voleva che cambiassimo il nostro stile ma io non ero d’accordo – ha spiegato l’artista – Lui pensava a un genere con voce naturale e senza falsetto ma noi siamo i Cugini di Campagna, non potevamo cambiare“.

Amava un genere troppo complicato – prosegue – ma per i Cugini non poteva funzionare.

Le mie canzoni poi sono come i miei figli, non le tradirò mai” conclude poi Michetti, sottolineando dunque che la separazione è stata dovuta quindi a divergenze creative su cui proprio non si è riusciti a trovare un compromesso. Nonostante ciò ovviamente l’artista ricorda il collega scomparso con grande affetto, ricordando la sua vitalità e la voglia di fare festa – al contrario del resto del gruppo.

Cugini di Campagna: com’è cambiata la formazione negli anni

I fan dei Cugini di Campagna ricorderanno senz’altro che Marco Occhetti è stata la terza voce del gruppo, arrivato dopo Flavio Paulin (uno dei fondatori della band) e Paul Gordon Manners.

Un dettaglio che ha voluto precisare anche Ivano Michetti, il quale ha ricordato che il collega ha contribuito a portare la loro musica in giro per il mondo ma non ha inciso i più grandi classici (nel corso della stessa intervista per Repubblica).

Tra gli altri ex membri dei Cugini di Campagna si ricordano anche l’avvicendarsi di diversi tastieristi – tra cui Gianni Fiori (dal 1970 al 1972), Giorgio Brandi (dal 1973 al 1996) e Luca Storelli – (dal 1997 al 2011). Infine è importante anche ricordare Daniel Colangeli come voce e tastierista dal 2015 al 2020.

I musicisti che oggi ne fanno parte sono invece Silvano Michetti, Ivano Michetti, Nicolino Luciani e Tiziano Leonardi. Con questa formazione, per altro, la band è tornata anche a far parlare di sé per le recenti polemiche per aver criticato i Maneskin, nonché altre figure amate dal pubblico internazionale come Lady Gaga.

Potrebbe interessarti