Vai al contenuto

Ultimi giorni di maltempo, poi arriva il super caldo africano

Pubblicato: 12/06/2024 09:49

Gli ultimi giorni di maltempo stanno colpendo duramente l’Italia, con temporali, acquazzoni, vento e grandine che si abbattono su tutta la penisola. Ma non temete, perché a partire dal weekend è in arrivo l’anticiclone africano che porterà con sé il tanto atteso super caldo africano. Le previsioni indicano che dalla prossima settimana ci sarà sole pieno su tutto il territorio, con temperature che potrebbero toccare i 38°C non solo al Sud, ma anche al Centro. Questa ‘seconda fase’ torrida del 2024 potrebbe essere addirittura più intensa della precedente, e durerà almeno fino al prossimo 20 giugno. Ecco il quadro meteo delineato dagli esperti per oggi, 12 giugno, e per i prossimi giorni.
Leggi anche: Meteo, nuova allerta in Italia: “Temporali violenti”. Dove si abbatteranno i rovesci
Leggi anche: Meteo, Giuliacci lancia l’allarme per giugno: “Fenomeni violenti”. Cosa succede

Le previsioni

Secondo Lorenzo Tedici, meteorologo del sito iLMeteo.it, sono attesi altri due fronti temporaleschi principali, uno al Nord e uno al Centro-Nord. In pratica, ritroveremo altri acquazzoni diffusi prima di una fase più stabile e soleggiata ovunque. Nelle prossime ore, l’instabilità sarà ancora decisamente marcata al Nord con temporali che localmente potranno essere forti: si prevedono anche colpi di vento e grandinate con fenomeni attesi al mattino tra Lombardia e Triveneto, poi dal pomeriggio a macchia di leopardo su tutto il settentrione. Si tratterà di scrosci importanti, ma di breve durata, con fasi asciutte in giornata. Al Centro, il tempo sarà buono salvo locali acquazzoni pomeridiani dall’Appennino verso le Marche. Al Sud, vivremo ancora il super caldo africano: le massime più alte sono previste in Sicilia con Agrigento e Caltanissetta a 36°C, in Puglia con Lecce e Taranto a 35°C insieme a Matera in Basilicata. Sono previsti anche 32-33°C diffusi in Calabria, temperature quasi normali per il periodo in questa regione.

Il 13 giugno, giorno di Sant’Antonio, vedrà l’ultimo impulso perturbato attraversare il Nord e poi il Centro: sono attesi temporali al mattino sul Nord-Est e tra Toscana, Umbria e Marche; in seguito, troveremo ancora tuoni e fulmini sulle medesime zone e in estensione parziale ad Abruzzo, Molise e zone interne del Lazio. Al Sud, i termometri segneranno ancora 37°C in Sicilia, 35°C in Puglia, 33°C in Calabria e Basilicata. Sarà l’ultimo giorno di super caldo africano durante questa ‘prima fase’ torrida del 2024.

Da Venerdì tempo in miglioramento e ritorno del supercaldo

Da venerdì, il caldo si attenuerà anche al meridione e il tempo sarà in prevalenza buono da Nord a Sud salvo modesti addensamenti nella prima parte della giornata sul settore adriatico.

Dal weekend, il sole dominerà l’Italia senza l’incubo dei nubifragi e della grandine: al più troveremo qualche acquazzone di calore sulle Alpi. Ma attenzione, questa previsione per il weekend, stando alle ultime emissioni dei supercalcolatori, potrebbe rimanere valida addirittura per una decina di giorni, con una nuova espansione graduale dell’Anticiclone Africano. I supercalcolatori prevedono, infatti, alta pressione ad oltranza almeno fino al Solstizio d’Estate (quest’anno cade il 20 giugno alle ore 22.50): come ben sappiamo, purtroppo, alta pressione di origine africana a giugno, con sole pieno per più giorni, significa forte aumento delle temperature.

Ecco che, dalla prossima settimana, torneremo a vivere lo spettro del ‘Super Caldo Africano alla riscossa’: non si escludono picchi di 38°C anche al Centro. Prepariamoci quindi al bel tempo da venerdì e al nuovo super caldo africano della prossima settimana.

Continua a leggere su TheSocialPost.it