leo ucciso novara

Proprio mentre Novara saluta per l’ultima volta il piccolo Leonardo Russo, continuano ad emergere nuovi inquietanti dettagli sul caso del piccolo ucciso in casa a soli 19 mesi.

A parlare del caso stavolta è la zia del piccolo, ospite di Pomeriggio Cinque, che ha raccontato un dettaglio importante sul prossimo figlio in arrivo della giovane madre, Gaia Russo.

Il piccolo in arrivo è fratello di Leo?

Ospite di Barbara D’Urso, Maria racconta di essere la cognata di Gaia Russo, ed anche sua ex amica. A quanto racconta la donna, la giovane avrebbe cambiato umore e atteggiamenti.

“Lei è cambiata totalmente da quando stava insieme a quest’uomo”, ha raccontato, spiegando che il nuovo compagno l’aveva indotta ad allontanarsi.

Ad un certo punto, una dichiarazione eclatante: “Mio cognato, disperato, mi ha confidato che il figlio sarebbe suo”. La donna si riferisce al bimbo che Gaia Russo porta in grembo e che dunque potrebbe essere figlio di Mouez Ajouli. E aggiunge: “Allora io voglio capire, se il figlio è di mio cognato, perché mia cognata continuava a stare con questo mostro?”.

Era cambiata per il nuovo compagno

Critiche arrivano anche per l’atteggiamento di Gaia Russo nei confronti del piccolo Leonardo, al momento dell’aggressione: “E come mai lei non ha fatto niente?

Io mi sarei fata ammazzare o sarei morta insieme a mio figlio, non è possibile”.

Verona è in lutto cittadino per il piccolo Leonardo. In questo preciso momento si sta celebrando la cerimonia funebre del bimbo di due anni. La folla è immensa davanti al Duomo di Novara, dove in molti hanno portato fiori e decorato la ringhiera davanti alla chiesa con scritte e dediche al piccolo.

Accanto alla bara bianca c’erano la nonna del piccolo e i familiari: assente la madre, al momento chiusa in una comunità. Il ruolo di Gaia Russo e quello del compagno vanno ancora chiariti e fa compreso chi abbia sferrato il colpo letale al piccolo Leonardo.