Mara Venier e il nipote Claudio

“La parola nonna mi piace proprio”. Alle soglie dei 69 anni, Mara Venier svela in un’intervista al Corriere della Sera il segreto della sua serenità: i nipoti. “Sono la mia ragione di vita”, enfatizza la regina di Domenica In. Dopo una vacanza a Santo Domingo con la sua “big family”, la Venier descrive il legame con i nipoti Claudio e Giulio con parole cariche di affetto e gioia.

Nonna Mara e il piccolo Claudio

Claudio è l’ultimo arrivato in famiglia: appena 2 anni, ha il merito di aver “ridato la felicità” a nonna Mara.

“Lui è arrivato in un momento particolare della mia vita”, racconta la Venier. “Avevo perso da poco mia mamma, che dava un senso alla mia vita. Non sorridevo più, non ho avuto voglia di farlo per un lunghissimo periodo… è stato molto, molto brutto per me”. Poi è arrivato Claudio e l’energia travolgente del bambino ha cambiato tutto. La Venier parla di lunghi match a nascondino, gare in triciclo e lunghi abbracci.

“I medici mi hanno detto di non sollevare pesi ma me ne frego”. Quando Claudio è nei paraggi la nonna deve difendere la chioma bionda, per cui il piccolo ha un debole e che si diverte a tirare (“per fortuna non ho le extension”).

Al papà Paolo, sposo novello lo scorso luglio, Mara avanza una sola richiesta: “Magari uscissero di più i suoi genitori e mi facessero fare la bambinaia. Non vorrei altro…

Il nipote Giulio, “un figo pazzesco”

Con il più “grande” Giulio, 17enne, il rapporto nonna-nipote è più adulto. “C’è tanta complicità”, riconosce la Venier, che elogia il nipote definendolo “un figo pazzesco”.

Insieme vanno per negozi e ai concerti, tanto che Giulio la definisce “una nonna rock”: “Lui però non vuole si sappia troppo che sono sua nonna”, ammette la Venier. “Quando lo vado a prendere a scuola lo aspetto dietro un muretto e quasi lui finge di non vedermi, all’inizio”, dichiara la Venier. Avere una celebrità in famiglia può essere faticoso, come ben sa la madre di Giulio, Elisabetta, di cui la Venier riconosce di esser stata “una mamma ingombrante”.

Le gioie dell’essere nonna per Mara Venier

Tra l’essere mamma e l’essere nonna, secondo la Venier, c’è un abisso.

“Sono diventata mamma a 17 anni, è stata una gioia grandissima ma non ero matura”, riconosce la signora di Rai 1. Ora, con maggiore consapevolezza, le cure parentali sono fonte di gioia assoluta. Nemmeno la Venier sfugge però all’antico clichè della nonna che vizia i nipoti.

“Li difendo su tutto”, riconosce. “Se a mio nipote dopo due ore tolgono la playstation dico ai suoi genitori: ‘Ma ridategliela ancora un pochino…’. Sì, mi metto in mezzo, li vizio”. Dall’alto della sua esperienza, Mara cerca anche di trasmettere insegnamenti di vita ai suoi pupilli: “Cerco di ripetere al grande che quello che davvero conta è seguire il suo cuore”, dice la Venier.

“Che deve capire bene cosa desidera fare nella vita e provarci. La brillante carriera della nonna sarà sicuramente d’ispirazione per Claudio e Giulio: Mara Venier ha in previsione una nuova stagione di fuoco, con la conduzione di due programmi televisivi e uno spazio radiofonico.

*immagine in evidenza: Mara Venier. Fonte/Instagram Mara Venier (dimensioni modificate)