amadeus

Ci sono già novità dal fronte sanremese e in particolar modo dal fronte del Festival di Sanremo 2020. Come promesso, Amadeus insieme a sua moglie Giovanna, che dietro lo quinte lo consiglia, sta mettendo a punto la strategia vincente della sua 70esima edizione. Un vero e proprio rimpasto tra nuove frontiere, sana comicità e l’elogio della canzone italiana.

Festival di Sanremo, l’eterno ritorno delle amate cover

Amadeus mette le mani su Sanremo 2020 e apporta già degli stravolgimenti rispetto alle ultime due edizioni di Baglioni riesumando una serata che al popolo di Sanremo è sempre piaciuta. Ospite di Mara Venier alla prima di Domenica In che ha già riscosso un enorme successo, Amadeus ha voluto infatti sbottonarsi su quella che sarà la sua 70esima edizione del Festival della canzone italiana.

La prima novità, su tutte, la reintroduzione della serata cover.

Proprio così infatti, è già stato messo agli atti che la terza puntata del Festival verrà interamente dedicata alle cover: “Un omaggio alla canzone di Sanremo“, dichiara Amadeus che annuncia come i cantanti in gara torneranno a scontrarsi su cover entrate a far parte della storia di Sanremo. “Tutti e 20 i cantanti in gara di sceglieranno uno dei brani dei 70 anni del Festival e lo possono reinterpretare come vogliono“, racconta Amadeus con entusiasmo.

Ma oltre alle cover c’è di più: va da sé, come già rivelato, che saranno 20 i cantanti in gara e anche la serata cover verrà conteggiata in classifica: durante la terza serata i cantanti continueranno la corsa al punteggio che verrà poi preso in considerazione in termini di classifica.

Riesumati gli ospiti internazionali

Ma questo non è il solo eterno ritorno di Amadeus: dopo 2 anni di stop alle incursioni, tornano sul palco dell’Ariston anche gli ospiti internazionali. Già in precedenza Amadeus aveva fantasticato sull’idea di portare a Sanremo personalità quali quella di Madonna e di Monica Bellucci.

Tutto tace oltreoceano mentre la bellissima attrice italiana ha voluto rispondere al conduttore direttamente da Venezia. Un “no” non troppo secco che non esclude del tutto la sua partecipazione.

Ritorna a Sanremo anche l’amatissimo Fiorello che come anticipato sarà presente al Festival ma con tempi e modalità tutti suoi: “Mi ha detto: ‘Tu lascia la porta aperta, io vado e vengo’. Con Rosario siamo come fratelli, ha la libertà di fare quello che vuole, andare dove vuole e non c’è neanche bisogno che mi avvisi“.