barbara d'urso e nina moric

Gentile Barbara D’Urso, vorrei esprimere la mia opinione su tutta questa vicenda di cui ho sentito abbastanza“. Comincia così la lettera di Loredana, la madre di Luigi Favoloso, ex gieffino scomparso dalla circolazione lo scorso dicembre.

Nel corso di queste settimane, per mezzo del suo personal trainer, Nina Moric, compagna di Favoloso, ha fatto sapere che prima di sparire nel nulla Luigi avesse compiuto qualcosa di gravissimo. Chiamata in causa a Domenica Live, la Moric ha rivelato poi di essere vittima di violenze da parte di Luigi Favoloso.

Barbara D’Urso annuncia le parole di mamma Loredana

Alla luce di queste accuse è intervenuta la signora Loredana, che è stata la prima persona a segnalare la scomparsa di Luigi Favoloso, poi ritirata in seguito ad una mail rassicurante ricevuta dal figlio.

Domenica scorsa, nel corso del programma Barbara D’Urso ha ricevuto da parte di Loredana una lettera, che la donna sperava essere letta nel corso di quella stessa puntata. Purtroppo Carmelita ha ricevuto la lettera in ritardo quel giorno, lo stesso che Nina Moric in studio ha parlato delle violenze. Ma la D’Urso lascia spazio e parola a tutti, così quella stessa lettera è stata letta ieri, durante la puntata di Pomeriggio 5.

La lettera di Loredana

Nina Moric, prima che la notizia della scomparsa arrivasse su tutti i media, non ha mai fatto cenno di queste presunte violenze da parte di mio figlioscrive la signora Loredana a Barbara D’Urso. Ma la donna prosegue: “Inoltre prima di andare via, Luigi Mario continuava ad avere contatti con la Moric. Ricordo che prima di Capodanno Nina gli aveva chiesto di passarlo con lei, in modo da chiarirsi“.

Poi domanda: “Cara Barabra le pare l’atteggiamento di una donna maltrattata? Io conosco mio figlio, non è mai stato un ragazzo rissoso. L’unica volta che ha avuto una rissa è stato per difendere una ragazza. In quell’occasione ha anche rifiutato interviste e apparizioni in programmi televisivi, proprio perché non è affatto una persona in cerca di notorietà“.

Loredana espone senza indugio la sua teoria: “Credo che la Moric stia costruendo un vero e proprio complotto contro mio figlio. Il motivo? La paura che venga fuori la verità pubblicamente, cioè i motivi per cui è avvenuta la famosa lite prima che lui se ne andasse.

Altro che buttato fuori!“. Infine l’appello al figlio Luigi Favoloso. “I messaggi costruiti ad arte a sostegno della tesi della Moric non hanno alcun senso. Il mio appello a mio figlio è quello di tornare il prima possibile, in modo da riuscire a ricostruire la verità con le prove opportune che sono certa lui abbia. È suo diritto per di più raccontare la versione dei fatti, anziché fare un processo in cui si ascolti solo una campana. Spero che torni al più presto per intraprendere una strategia legale, difendersi e denunciare queste assurde calunnie”.