Salvo Veneziano e Valerio Staffelli

Non si placa la polemica attorno alle frasi shock pronunciate da Salvo Veneziano durante il GF Vip. Dopo l’espulsione dalla Casa e la difesa della moglie, Valerio Staffelli gli ha consegnato il Tapiro d’Oro (non senza qualche difficoltà) e lo stesso Salvo ha cercato di spiegarsi e chiedere scusa per quanto successo.

La consegna del Tapiro a Salvo Veneziano

Quella merita 2 schiaffi che le spezzi la colonna vertebrale. È da scannare“. Queste sono le frasi che sono costate a Salvo Veneziano l’espulsione dalla Casa del Grande Fratello. Il doppiamente ex gieffino le ha rivolte a Elisa De Panicis e l’indignazione per il commento sessista e a tinte violente, specie in quest’epoca, ha suscitato indignazione quasi unanime.


La moglie di Salvo Veneziano lo ha difeso e lui stesso ha già provato a chiedere scusa, ma la vicenda gli è comunque valsa la consegna del Tapiro d’Oro da parte di Striscia la Notizia. Non senza difficoltà: la produzione del programma ha inizialmente impedito l’intervista, Staffelli è caduto a terra 2 volte e Salvo Veneziano si era addirittura chiuso in un bagno. Ne è poi uscito lui stesso, pronto a parlare e affrontare di petto la situazione.

Le scuse di Salvo Veneziano

Scuse e scuse: da un lato intese come giustificazioni, dall’altro come atto di pentimento e dispiacere. Riguardo le prime, Salvo Veneziano ha provato a spiegare che “La parola scannare è stata identificata come dolore, far del male. Non è giustificabile, ma noi siculi quando diciamo una parola del genere lo diciamo in bene“. E ancora: “Eravamo un po’ giocherelloni, nella mia ironia ho detto delle frasi che potevano sembrare un po’ aggressive ma invece nel mio dialetto siciliano significa passione, cuore e amore“.

Un problema “dialettico”, per lui, duramente attaccato da tanti vip per le sue frasi shock.
D’altra parte, chiede scusa a tutti, “soprattutto a chi si è sentito toccato“. Si dispiace anche per la sua famiglia che, dice, “ha subito minacce, soprattutto mia figlia“.

Il destino degli altri concorrenti del Gf Vip

Le scuse di Salvo Veneziano sono comunque destinate a far discutere, per il modo goliardico con cui ha tentato di liquidare la faccenda. “Ho voluto fare il pagliaccetto, far ridere“, ma per farlo ha usato frasi inaccettabili, ancor più in un periodo delicato come questo dal punto di vista della violenza sulle donne.


Assieme a lui c’erano altri 3 concorrenti: Patrick, Pasquale Laricchia e Sergio. La produzione starebbe valutando di squalificare dal GF Vip anche loro, i compagni di risate di Salvo Veneziano. Lui a Valerio Staffelli dice: “Ho sbagliato io, la colpa ce l’ho solo io e basta“.

Guarda il video