Clizia Incorvaiae barbara d'urso

Clizia Incorvaia, dopo essere stata squalificata dal Grande Fratello VIP, ritorna ad essere al centro di una spiacevole vicenda che, questa volta, riguarda la sua storia con Francesco Sarcina, leader della band Le Vibrazioni.

Nell’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso, infatti, Clizia ha dovuto affrontare la 22enne Grazia, che ha raccontato di essere stata l’amante del marito da quando aveva 18 anni e che la accusa di essere una calcolatrice.

La storia con Francesco Sarcina: “Non ero felice da anni

Clizia e Francesco si sposano nel 2015, hanno una figlia e, dopo vari tira e molla, si lasciano definitivamente nel 2018.

La scorsa estate, la modella era stata accusata dall’ex marito di averlo tradito con l’amico  Riccardo Scamarcio. La Incorvaia sostiene che c’è stato solo un bacio, dopo l’interruzione della relazione e dichiara che queste accuse hanno avuto ripercussioni sia psicologiche che lavorative, tanto che è in corso una causa giudiziaria. “Ero una donna sola con una bambina da crescere – si sfoga l’influencer alle telecamere di VerissimoIo credevo a tutto quello che diceva e mi accontentavo delle briciole“.

Grazia, la presunta amante di Sarcina: “Mi ha usata

Nell’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso, Clizia ha ascoltato l’intervista a Grazia Sepe, presunta amante di Francesco Sarcina. La 22enne sostiene di aver avuto una relazione alla luce del sole per 4 anni, terminata a fine gennaio. Racconta inoltre che il cantante le diceva di essere separato in casa e coinvolto in un matrimonio di gossip. Dopo aver mostrato foto e video compromettenti, accusa Clizia: “Per me lei è una grande calcolatrice.

In 4 anni non si è mai accorta di nulla. Dov’era?“.

Clizia risponde: “Lei era una delle tante”

Clizia risponde confermando di aver scoperto anni prima alcune chat, prove di multipli tradimenti ma di aver scelto di credere all’ex marito che le attribuiva al manager. Riconoscendo i suoi errori, l’influencer afferma: “Ci ho messo due anni a perdonarmi – e aggiunge – Lei era una delle tante. Le faceva sentire tutte esclusive“. Nonostante tutto, la Incorvaia sostiene di voler bene all’uomo che l’ha resa madre di Nina e spera che lui ami e rispetti la figlia.