una donna che si tiene la mascherina

In piena emergenza Coronavirus, con l’attesa del picco dei contagi che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni, sono tanti gli italiani a dover fronteggiare sacrifici per proteggersi e proteggere dal Covid-19. Chi può deve stare a casa, limitare il contagio riducendo le uscite alla spesa di beni di prima necessità, alla famarcia ove serva e, per andare a lavorare (nei casi di aziende ancora aperte).

Sacrificio, collaborazione e senso del dovere civico che però molte volte è venuto a mancare nei cittadini, portando a misure via via più stringenti per quanto riguarda la mobilità.

Eppure non sono bastate, perché proprio nelle ultime ora, una donna positiva al virus, e con la febbre, è riuscita a viaggiare da Pavia a Modica.

Da Pavia a Modica col Covid-19

Secondo quanto denunciato direttamente dal sindaco di Modica, Ignazio Abbate, sul suo profilo Facebook, la donna è partita da Pavia e, non con uno, bensì con due voli, passando per Roma è arrivata a Modica. Nemmeno la quarantena nel nord Italia è riuscita a fermarla.

Ora si trova ricoverata presso l’ospedale Maggiore di Modica, ed è stata denunciata per attentato alla salute pubblica.

La rabbia del sindaco

Con un video di appena due minuti, Abbate ha riversato sul web tutto lo sdegno per quanto accaduto. “Una signora che parte dalla Lombardia, prende l’aereo, va a Roma, prende di nuovo l’aereo, sbarca a Catania, prende un taxi e arriva a Modica. Questa signora era positiva, era ammalata, era in quarantena, è arrviata a Modica e si è sentita male”.

Abbate spiega che la donna è stata ricoverata ma: “Mette in pericolo chi l’ha trasportata e tutti coloro che hanno avuto contati con lei.

Vi sembra una cosa normale?” chiede. “Può succedere in qualsiasi città e continua a succedere” afferma il sindaco denunciando che c’è chi riesce ad arrivare senza controlli. “Noi ci sforziamo(…) e poi può arrivare una persona sola, malata, dalla Lombardia, senza nessun pudore e andare a contaminare un’intera città? È una cosa vergognosa”. Per il sindaco, finita l’emergenza, qualcuno dovrà rendere conto di situazioni simili.

Quarantena per chi ha avuto contatti

Con un commento scritto sotto al suo video, sempre il sindaco Abbate ha aggiornato i suoi concittadini sulla situazione.

Tutti coloro che hanno avuto contatti diretti e indiretti con la donna sono stati messi in quarantena. Dalla famiglia del tassista, al passeggero a lei vicino sul volo e anche le persone entrate in contatto con lo stesso autista del taxi.

Guarda il video:

TUTTO CIÒ È SCANDALOSO.

Un fatto gravissimo che rischia di avere pesanti conseguenze nella nostra comunità. Alla faccia dei proclami e dei divieti oggi una cittadina Modicana è evasa dalla quarantena in Lombardia e comodamente in aereo ha raggiunto Catania, da lì In taxi a Modica. Stamattina è stata ricoverata in gravi condizioni al Maggiore di Modica. E' stata denunciata per attentato alla salute pubblica. In queste ore stiamo ricostruendo la mappa dei suoi spostamenti ed i contatti avuti

Pubblicato da Ignazio Abbate su Martedì 24 marzo 2020

Approfondisci:

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Giuseppe Conte ai medici: “Non ci dimenticheremo di voi”

Coronavirus in Italia, ultime notizie: i dati aggiornati del 25 marzo