Pippo Baudo mentre festggia l'anniversario di Fantastico

Il 7 giugno 1936 nasceva a Militello in Val di Catania il più amato conduttore televisivo italiano, Pippo Baudo. Il suo volto, la sua voce e la sua professionalità hanno accompagnato gli italiani nel corso degli anni rendendolo parte integrante della vita quotidiana.

La sua presenza sul piccolo schermo è nata e a seguìto parallelamente quella della Televisione italiana. Scopritore di talenti e creatore di format televisivi, ripercorriamo la sua vita e la sua carriera in occasione del suo compleanno.

Pippo Baudo prima della tv

Nato in una cittadina in provincia di Catania, Pippo Baudo era figlio unico dell’avvocato Giovanni Baudo e della casalinga Innocenza Pirracchio.

Il suo nome per intero è Giuseppe Raimondo Vittorio Baudo; fin da bambino ha mostrato un grande interesse e una grande passione per il mondo dello spettacolo in generale. Da giovane debuttò proprio sul palco presso il Cine Teatro Tempio, dove intratteneva gli spettatori durante gli intervalli tra uno spettacolo e l’altro, interpretando prose, liriche, suonando il pianoforte… Durante l’ultimo anno di liceo metterà in scena L’ex alunno di Giovanni Mosca, con l’aiuto dei compagni di classe.

Negli studi seguirà però le orme paterne studiando giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Catania. Nonostante il conseguimento del titolo di studio, che nasconde un aneddoto curioso, Pippo Baudo non intraprenderà la professione anzi, dopo la laurea si butterà nel mondo dello spettacolo.

Quella volta che ha viaggiato su un camion di frutta

La sera prima di discutere la tesi, Pippo Baudo si trovava a Chiaramonte Gulfi per presentare il concorso di bellezza Miss Sicilia, una volta passato l’evento, la mattina dopo all’alba tornò a Catania per discutere la tesi… a bordo di un camioncino di frutta e verdura.

Il giovane Baudo si era proprio sdraiato nel retro del camion in mezzo ai prodotti.

Gli esordi di Pippo Baudo in Tv

La carriera di Pippo Baudo inizia nei primi anni ’60, quando condurrà i programmi La Guida degli emigranti, Primo Piano, Telecruciverba e le vaie kermesse musicali (tra questi si ricordano il Festival calabrese della Canzone Italiana di Vibo Valentia, quello di Napoli, il Cantaitalia e quello di Piedigrotta).

Entrando nel clou degli anni ’60, Pippo Baudo continuerà la sua carriera ispirandosi a colleghi contemporanei come Mike Bongiorno, Corrado, Enzo Tortora.

Nel 1975 sostituirà Rischiotutto di Mike Bongiorno con un altro gioco a Premi, lo Spaccaquindici. Sempre restando nell’ambito dei quiz a premi, nella metà degli anni ’70 condurrà il gioco a premi Chi? all’interno del format Domenica In. Arrivando alla fine degli anni ’70, troviamo il programma Luna Park, nel quale esordì una giovanissima Heather Parisi.

Gli anni ’80 di Fantastico

Pensare alla carriera televisiva di Baudo richiama alla mente uno dei programmi di punta degli anni ’80, Fantastico, in onda il sabato sera su Rai 1, che ha visto nascere le stelle di Lorella Cuccarini, Tosca e Alessandra Martines.

Parallelamente si ricordano anche le tre edizioni del Festival di Sanremo, quelle del 1984, 1985 e 1987 che segnarono record di ascolti.

Sul finire degli anni ’80, Pippo Baudo firmò un contratto con Finivest e passò alla direzione artistica di Canale 5. Lì condurrà due programmi, Festival e La giostra. I rapporti con l’azienda si chiuderanno bruscamente, tant’è che Baudo reciderà il contratto e, dopo un anno lontano dagli schermi, tornò a viale Mazzini, con Serata d’onore, in onda su Rai 2. Questo fu possibile grazie all’intervento di Ciriaco De Mita, all’epoca Presidente del Consiglio e amico di Baudo.

Pippo Baudo sempre sulla cresta dell’onda

Ritornato in Rai, Pippo Baudo condurrà diverse edizioni di Domenica In e altri programmi come Luna Park, Gran Premio, Fantatico 90, Partita doppia, Numero Uno, Papaveri e papere… Tornerà sul palco dell’Ariston nel 2002 e nel 2007, mentre nel 2003 si dedicherà al programma Cinquanta. Storie della TV di chi l’ha fatta e di chi l’ha vista.

Nel 2011 condurrà il programma Centocinquanta, dedicato al 150°anniversario dell’Unità d’Italia, insieme a Bruno Vespa.

Pippo Baudo Iena

Ebbene sì, lo storico conduttore ha fatto anche parte del cast delle famigerate Iene, lo ha fatto nella puntata andata in onda l’8 maggio 2012.

Condusse una puntata affiancando Ilary Blasi ed Enrico Brignano sostituendo Alessandro Gassmann.

Scopritore di talenti italiani

Nel corso della sua lunga carriera, Pippo Baudo ha ricoperto il ruolo di moderno mecenate e scopritore di talenti; celebre la sua frase: “L’ho inventato io…

Tra questi troviamo:

  • Al Bano
  • Tullio Solenghi
  • Heather Parisi
  • Barbara D’Urso
  • Eros Ramazzotti
  • Lorella Cuccarini
  • Laura Pausini
  • Andrea Bocelli
  • Giorgia
  • Irene Grandi
  • Michelle Hunziker
  • Gianluca Grignani
  • Gigi D’Alessio
  • Anna Tatangelo
  • Fabrizio Moro
  • Bianca Guccero
  • Loretta Goggi
  • Fiorello
  • Beppe Grillo
  • Alessandra Martines
  • Lorella Cuccarini
  • Tosca
  • Nina Soldano
  • Cecilia Bartoli

Gli amori e i figli di Pippo Baudo

Grandi amori, due figli, tre nipoti e un pronipote. La vita sentimentale di Pippo Baudo è stata spesso di grande interesse per il mondo del gossip. Nel 1962, da una relazione con Mirella Adinolfi, nacque il primogenito Alessandro. La vicenda finì agli albori delle cronache perché inizialmente Baudo non l’aveva riconosciuto come figlio, lo fece nel 1996 a seguito di una vicenda legale. La secondogenita di Baudo si chiama Tiziana ed è nata nel 1970 dal primo matrimonio di Pippo Baudo con Angela Lippi.

Tiziana è stata assistente del padre, ora invece si occupa dell’organizzazione di eventi.

Legatissima ai genitori che, in un’intervista rilasciata a Quotidiano. net anni fa, ha definito le sue colonne portanti. Sposata con Mirko Mengozzi, speaker radiofonico e voce ufficiale dell’Inter, Tiziana è mamma di due gemelli, Nicholas e Nicole.

Pippo Baudo e Katia Ricciarelli

La storia che più ha segnato la vita sentimentale di Pippo Baudo è quella con la cantante lirica italiana Katia Ricciarelli. La coppia si sposò il 18 gennaio 1986, per poi separarsi nel 2004 e divorziare nel 2007.

Pippo Baudo oggi

Le sue ultime apparizioni in tv risalgono all’anno 2016-2017 auando tornerà alla conduzione di Domenica In segnando un record personale; quella sarà infatti al 13esima volta alla conduzione del programma.

Nel 2018 condurrà Sanremo Giovani affiancato da Fabio Rovazzi.

In occasione del suo 83° compleanno, nel 2019, Su Rai 1 andò in onda il programma Buon Compleanno Pippo Baudo, una serata dedicata alle celebrazioni della sua vita e della sua carriera televisiva. Il programma è stato mandato nuovamente in onda il 6 gennaio 2020, in occasione del suo 84° compleanno.

Approfondisci:

Sanremo, anche la finale è da record: i migliori ascolti da Pippo Baudo

Katia Ricciarelli: il suo pensiero sul bacio tra Pippo Baudo e Luciana Littizzetto

Pippo Baudo ci prova e chiede la pace tra Heather Parisi e Lorella Cuccarini