paolo bonolis in conferenza stampa

Paolo Bonolis è uno dei conduttori più amati di Mediaset, come testimoniano i numeri record che fanno anche le repliche dei suoi programmi. Il conduttore il 14 giugno festeggia 59 anni, un compleanno che quest’anno passerà probabilmente in sordina, visti gli avvenimenti decisamente coinvolgenti che Bonolis si trova davanti alla soglia dei 60. Tra un nipote in arrivo e la maretta che sembra esserci in casa Mediaset, chissà quali siano i suoi piani.

Paolo Bonolis presto nonno

Il conduttore a settembre diventerà nonno, una gioia che sembra non veder l’ora di provare, come si intuisce dalle dichiarazioni, sempre ironiche, che ha fatto: “Sto diventando vecchietto e nella raccolta dell’umido del vecchiume c’è anche diventare nonno“, aggiungendo di essere “felicissimo, soprattutto per lei”.

A renderlo presto nonno è Martina, figlia della prima moglie Diane Zoeller, psicologa americana con cui ha avuto un altro figlio, Stefano. Il conduttore ha dichiarato di essere estremamente felice, ma un po’ preoccupato perché sarà complicato volare negli Stati Uniti in emergenza coronavirus.

L’aiuto di Sonia Bruganelli

Paolo Bonolis però può contare sul supporto di Sonia Bruganelli, sposata nel 2002 e da cui ha avuto altri 3 figli, Silvia, Davide e Adele.

Bruganelli si è dimostrata una grande sostenitrice del marito, sia in ambito familiare, in cui si impegna a tenere insieme la famiglia allargata e transoceanica, sia lavorativo. Recentemente si è espressa in modo critico contro Mediaset, accusando la rete di sovraesporre una risorsa che andrebbe preservata, il marito appunto.

Post Instagram di sonia bruganelli
Il successo di Sonia Bruganelli in materia di famiglia allargata

Lo stop ad Avanti un Altro

Purtroppo l’emergenza sanitaria ha imposto uno stop anche ad Avanti un Altro, programma di punta di Paolo Bonolis, che ha avuto qualcosa da ridire con Cologno Monzese.

Recentemente, in un’intervista a TvBlog, Stefano Jurgens, storico autore di diversi programmi, si è sperticato in lodi per il conduttore. “Avanti un altro è un format di Paolo Bonolis, se gli levi Paolo non funziona più“, ha dichiarato, sottolineando che comunque ha apprezzato l’esperienza di Gerry Scotti.

Il post di Paolo Bonolis sullo stop ad Avanti un Altro
Il post di Paolo Bonolis sullo stop ad Avanti un Altro

Purtroppo il programma senza pubblico non può andare in onda: “Finché non ci daranno il permesso di riaprire le porte alla gente noi staremo fermi.

Speriamo che lentamente si riesca a sbloccare qualcosa“, ha commentato Jurgens. Nel frattempo l’autore televisivo ha confermato che Paolo Bonolis ha l’agenda piena, con 120 puntate e 4 appuntamenti serali da registrare. Un periodo impegnativo per il conduttore, che sicuramente riuscirà a destreggiarsi tra i molti cambiamenti.