sandra milo in primo piano

Sandra Milo continua a essere in prima linea, unendo la propria voce a quella delle proteste di molti operatori dello spettacolo che nelle ultime settimane si stanno facendo sentire sempre di più, trovandosi a  dover fronteggiare – come tutti – alla dura crisi economica generata dall’emergenza Covid.

Pochi giorni fa, l’attrice ha rilasciato un’intervista in cui ha voluto lanciare un nuovo sentito appello alle istituzioni affinché prendano dei provvedimenti concreti per risollevare la situazione in cui versa il settore dello spettacolo il quale, in questo momento, annaspa come tutti gli altri a fronte degli ingenti costi necessari per la ripresa.

Sandra Milo: la voce della protesta

Sandra Milo ha fatto parlare molto di sé negli ultimi tempi: ha iniziato uno sciopero della fame per richiamare l’attenzione del governo sul problema delle partite IVA, l’abbiamo vista incatenarsi davanti a Palazzo Chigi per sollecitare l’incontro promesso dallo stesso premier Giuseppe Conte, e che era stato procrastinato fin troppo, rimediando anche un malore – seppur lieve – a causa del caldo e del recente digiuno.

Su quell’incontro con il Premier, l’attrice si è espressa positivamente durante l’ultima intervista rilasciata al settimanale Mio: “Giuseppe Conte è una persona affabile e naturale, sono rimasta stupita.

L’ho incontrato per parlare di tutti quei lavoratori autonomi e non mi aspettavo così tanto risalto, sono solo andata per dare risalto a tutte quelle persone che non lavorano”.

Il nuovo appello al governo per i teatri

La musa di Fellini, sempre nel corso della medesima intervista, lancia un nuovo sentito appello alle istituzioni: “Hanno bisogno di aiuto“, ha dichiarato l’attrice riferendosi a tutti coloro che lavorano nei teatri.

Il teatro ha un costo che va dal personale tecnico agli artisti.

Non possono lavorare per rimetterci“, ha puntualizzato poi Sandra Milo cosciente del fatto che molti non riescono e non riusciranno a riaprire proprio perchè i costi per la ripresa sarebbero superiori alle entrate.

L’attrice in difficoltà

La stessa Sandra avrebbe dovuto debuttare lo scorso marzo con una commedia a teatro a Milano e a maggio avrebbe iniziato le riprese per Il meglio di me, un film a cui la figlia aveva partecipato come co-sceneggiatrice. Ovviamente è rimasto tutto fermo. Negli scorsi giorni poi, è arrivata anche unaltra brutta notizia per l’attrice: Pierluigi Diaco ha deciso di sostituirla come ospite fissa del suo programma Io e te con la cantante lirica Katia Ricciarelli, ma lei non si butta giù e afferma: “Sono ancora in condizione di lavorare.

Ho buona salute e tanta energia”.

Approfondisci:

Asia Argento, l’ira contro Sandra Milo per il caso Weinstein: “Vabbè, questa è partita”

Sandra Milo: “Comincio lo sciopero della fame per difendere tanta gente disperata”

Sandra Milo, stop al suo sciopero della fame: “Conte mi ha chiamata”