primo piano pierluigi diaco

Pierluigi Diaco è stato recentemente bersagliato per il suo “caratterino”. Lui stesso, durante l’intervista a Flavio Insinna a Io e Te, ha chiesto consiglio al collega per controllare le sue “intemperanze”. Il conduttore ha confessato di aver sofferto di depressione, e che la grande emotività che lo contraddistingue sarebbe causa di alcune esternazioni poco rispettose nei confronti di ospiti e colleghi.

Recentemente Diaco è stato inoltre protagonista di una lite con un altro collega, Alberto Matano, in difesa dell’amica Lorella Cuccarini. Un periodo abbastanza turbolento, che non ha fatto mancare gli attacchi sui social.

Pierluigi Diaco: “Intemperanze per la troppa passione”

Durante l’intervista a Flavio Insinna, Pierluigi Diaco ha voluto chiedergli un consiglio: “Lo voglio fare pubblicamente. In questo mese, che lavoro nello Studio 3 di via Teulada, mi è capitato per il troppo amore e la troppa passione che metto in questo mestiere, essendo un emotivo, di avere delle intemperanze“. Il conduttore continua spiegando come “a microfono aperto mi sono permesso di giudicare il lavoro delle persone che lavorano qui dentro. A volte lo hanno sentito solo le persone che lavorano l’audio durante la pubblicità, altre volte sono state raccolte anche in diretta perché le ho dette sotto forma di battuta“.

Diaco ha dichiarato di rendersi conto che “la passione con cui faccio questo mestiere non può essere la stessa di un lavoratore che lavora dentro la Rai, che oltre a fare questa trasmissione ne fa tante altre. Lavora dalla mattina alla sera. Io e te (riferendosi a Insinna, nda) solamente un passaggio. Ci ho riflettuto, mi sono detto: ‘Sono all’altezza di lavorare di squadra’? Di mettere la mia professionalità e la mia passione e non pretendere che gli altri la mettano con lo stesso amore? So che questo tema tu lo senti, che pubblicamente non l’hai mai affrontato, ma io tutte le persone che ho sentito che hanno lavorato con te mi hanno detto che è un piacere perché sei un gentiluomo“, conclude.

Flavio Insinna ospite a Io e Te
Flavio Insinna ospite a Io e Te

La risposta di Flavio Insinna

Flavio Insinna è stato in passato messo sotto accusa proprio per il modo in cui si sarebbe rivolto ai concorrenti di Affari Tuoi, e ai tecnici del programma.

Il conduttore ha saputo riconquistare il pubblico dopo lo scandalo ed è quindi una fonte autorevole in merito di autocontrollo.

Quando uno grida ha paura. Il modo è sbagliato, ma in realtà stiamo dicendo ‘Aiutatemi’. Quando succede, non è un caso. Se uno riuscisse sempre a rimanere calmo sarebbe bellissimo. È un grido disperato. Gridi quando pensi di non essere capito, quando hai paura di perdere l’altro, come in amore“, dichiara Insinna.

La depressione

I due conduttori sono legati anche da un’altra esperienza comune, l’aver sofferto di depressione. “Tu sei stato il primo uomo di spettacolo a parlare pubblicamente di un male interiore che ho vissuto anche io che si chiama depressione“, racconta Diaco a Insinna, “Io l’ho curato come lo curano le persone che vanno incontro a questa malattia, quindi con un neurologo, con l’analisi collettiva individuale, con i farmaci e con la vita“.

Un’esperienza che ha segnato profondamente i due conduttori, i quali non hanno mancato di manifestarsi la loro stima reciproca, professionale e personale.