viviana parisi e il figlio gioele mondello

Le indagini sulla morte di Viviana Parisi e la scomparsa di Gioele, il figlio di 4 anni, proseguono senza sosta. Oggi, al 13esimo giorno di ricerche, ancora nessuna traccia del bambino, nonostante le squadre abbiano setacciato la zona vicina al traliccio dove è stato trovato il corpo di Viviana. L’ultima ipotesi circolata riporta la possibilità che la dj sia stata aggredita da cani di grossa taglia.

Le indagini sulla morte di Viviana Parisi

Gli inquirenti cercano di capire cosa sia successo, anche grazie all’analisi dei filmati di videosorveglianza. Si cercano inoltre alcuni testimoni che sarebbero stati presenti nel momento dell’incidente sull’autostrada.

Si tratterebbe di una famiglia che non si sarebbe presentata in Procura nonostante gli appelli.

Presunte tracce di morsi sul corpo

L’Adnkronos riporta delle indiscrezioni investigative sull’autopsia di Viviana Parisi. Secondo l’agenzia stampa, sul corpo della 43enne sarebbero state rinvenute fratture multiple compatibili “sia con una caduta dall’alto, presumibilmente dal traliccio vicino al quale è stata ritrovata, “sia con una aggressione di animali selvatici o cani di grossa taglia“.

Viviana Parisi avrebbe “almeno un morso, se non due” sulla gamba, probabilmente di “animali selvatici o grossi cani“.

Possibilità che vengono esplorate, ma non ci sono certezze ancora su cosa sia successo alla dj torinese, dopo essere uscita dalla sua casa a Venetico, nel messinese.

Il mistero del calzino

Le fonti investigative riterrebbero il quadro che vede la donna aggredita da molossoidi compatibile con un ulteriore particolare. Viviana Parisi è stata trovata senza un calzino, mentre la scarpa sarebbe stata rinvenuta poco lontano dal corpo. Le calzature bianche non sarebbero state “molto sporche“, quindi la donna non avrebbe camminato molto nel bosco.

La ricostruzione porta a pensare che abbia scavalcato il guard rail con il figlio per sfuggire a dei cani. Si sarebbe poi frapposta tra gli animali e Gioele per evitare che lo mordessero, procurandosi la ferita sulla gamba. I cani sarebbero anche stati individuati: si tratterebbe di 2 rottweiler, il cui proprietario sarebbe già stato sentito dagli inquirenti.

Le ricerche di Gioele

Nessuna novità per quanto invece riguarda Gioele, il figlio di 4 anni. La famiglia non crede che sia morto nell’incidente, un’altra ipotesi sollevata, per l’entità lieve del sinistro.

Con le squadre a lavoro nel bosco di Caronia, dichiara un inquirente all’Adnkronos, “siamo arrivato fino a un diametro di circa 2 km dal luogo del ritrovamento“.

I Cacciatori di Sicilia hanno setacciato anche le zone più impervie, insieme ai Carabinieri. Sul posto anche la Polizia con i Vigili del Fuoco, che scava nella zona, mentre si visionano i video dei droni per tentare di scoprire qualsiasi particolare che possa essere sfuggito.

Approfondisci:

TUTTO SULLA MORTE DI VIVIANA PARISI

Viviana Parisi, nuovo appello del padre di Gioele: “Lo amo e lo voglio trovare”

Viviana Parisi, la zia di Gioele decide di agire: partono le ricerche