Alberto Matano a La Vita in diretta

Nuova stagione de La Vita in diretta per Alberto Matano, che ha dato il benvenuto al suo pubblico senza nascondere il suo sentimento di paura. Il conduttore ne ha parlato ieri, 7 settembre, in apertura della prima puntata della trasmissione.

La Vita in diretta, le parole di Alberto Matano al pubblico

Archiviate le vacanze dopo la tormenta sul “caso Cuccarini” , Alberto Matano torna al suo impegno quotidiano nei palinsesti del pomeriggio Rai con La Vita in diretta.

Il primo appuntamento del format è stato sigillato da un importante messaggio del conduttore, che ha parlato a cuore aperto al suo pubblico dopo la pausa estiva.

In un clima decisamente insolito per via dell’emergenza Covid, che impone l’assenza degli spettatori in studio, Matano si è rivolto direttamente a chi lo segue da casa.

Eccoci qui, come state? Io sto bene e sono contento di ritrovarvi in questa Vita in diretta, in questa nuova Vita in diretta. Ritroviamo il nostro racconto. A questo punto stiamo per ripartire, abbiamo anche però paura, paura che il contagio si possa riaffacciare e la nostra vita possa ritornare a quello che abbiamo vissuto prima.

Come vedete, attorno a me il pubblico non c’è e sapete perché. Però, io sono in compagnia. In vostra compagnia“.

Il ringraziamento del conduttore

Alberto Matano ha ringraziato il pubblico e non solo. Nelle sue parole di apertura di stagione, anche un messaggio speciale a chi lo affianca nel suo lavoro al timone del programma: “Ci siete voi – ha detto ai telespettatori – che mi regalate il calore di questi ultimi mesi. E poi ci sono loro, il cuore del programma, gli inviati, la squadra magnifica, unica de La Vita in diretta.

Sono pronti a raccontarci quello che accade, la realtà“.

Nessun riferimento al caso Cuccarini

Dopo la clamorosa (e rumorosa) uscita di scena di Lorella Cuccarini, sua compagna di avventura nella scorsa edizione del format, Alberto Matano aveva annunciato il suo ritorno in trasmissione precisando di non essere da solo: “È un racconto corale – ha detto al Fatto Quotidiano – fatto con gli inviati che saranno i veri protagonisti, io sono il cross man della squadra. Sono la prima linea ma affiancato da professionisti straordinari“.

Magro bottino per chi si aspettava un commento sulla sua ex collega, perché il conduttore non ha fatto alcun riferimento alla Cuccarini e a quel suo addio velato di accuse. Sulle parole spese dalla conduttrice, nella lettera infuocata che precedette di poco la conclusione della scorsa stagione, lo stesso Matano aveva parlato in questi termini: “All’inizio ero incredulo, l’ho riletta, ho fatto dei bei respiri e ho pensato che la priorità era andare in onda per l’ultima puntata. Ho pensato che non avrei parlato fino alla fine della messa in onda, ho allungato il silenzio nei giorni successivi perché non c’era nulla da dire.

Credo sia stato uno sfogo, forse una reazione impulsiva“.