Francesca Fioretti e Davide Astori

Sono trascorsi oltre 2 anni dalla morte di Davide Astori, capitano della Fiorentina scomparso improvvisamente, poco più che 30enne, nel 2018. Quel tragico 4 marzo ha segnato profondamente la vita della compagna, Francesca Fioretti, e della loro figlia Vittoria. Proprio alla piccola, la madre ha rivolto una dedica speciale che ricalca i contorni della rinascita dopo il dramma.

Francesca Fioretti: la dedica alla figlia Vittoria

Dopo la morte del suo compagno, Davide Astori, Francesca Fioretti ha fatto i conti con la perdita non solo del grande amore, ma anche del papà di sua figlia, la piccola Vittoria.

Una vita segnata dal dramma – consumatosi il 4 marzo 2018 con il decesso improvviso del calciatore – in cui non manca il coraggio di rimboccarsi le maniche per portare avanti, nonostante tutto quel dolore, una famiglia appena sbocciata.

Su Instagram, le dolcissime parole della compagna dell’ex capitano della Fiorentina, rivolte proprio alla loro bambina: “Mi dissero che avrei dovuto ringraziare te, ma noi già sapevamo che ci saremmo ringraziate a vicenda.
La mia eternità
“.

Post di Francesca Fioretti su Instagram
Post di Francesca Fioretti – Fonte: Instagram/Francesca Fioretti

È un post intriso di speranza e consapevolezza, di una mamma che si è trovata a crescere la sua piccola senza più il papà e il suo amato compagno di vita ma che non ha mai smesso di lottare per Vittoria.

A ridosso del secondo anniversario della scomparsa di Davide Astori, il pensiero di Francesca Fioretti fu proprio alla loro gioia più grande: “Tu, Vittoria, il mio unico posto sicuro nel mondo, per sempre“.

Leggi le parole dei genitori di Davide Astori dopo la sua morte

Morte di Davide Astori: nel 2018 il dramma che sconvolse il calcio

Il post di Francesca Fioretti su Instagram segna il suo ritorno sui social dopo un periodo di assenza che andava avanti dal settembre scorso.

Oggi che la loro Vittoria ha 4 anni, l’eco della tragedia che ha segnato la fine della stella calcistica di Davide Astori è ancora molto più di un remoto riflesso.

Il calciatore si è spento improvvisamente il 4 marzo 2018, pochi mesi dopo aver compiuto 31 anni, in una stanza d’albergo a Udine, prima di una partita. Un lutto che ha gettato il mondo del calcio in un abisso di shock e interrogativi, con uno strascico di eventi che ha finito per inondare le cronache.

Il 7 gennaio 2020 avrebbe spento le sue 33 candeline.

Approfondisci

Davide Astori: il dolce ricordo della compagna Francesca Fioretti

Morte di Davide Astori, aperta un’inchiesta