Orietta Berti e Iva Zanicchi a Verissimo

A Verissimo va in scena una storica intervista di coppia per due primedonne della canzone italiana. Ai microfoni di Silvia Toffanin si raccontano Iva Zanicchi e Orietta Berti a cominciare dalle loro carriere. Quella della Berti farà nuovamente tappa a Sanremo, nell’edizione di quest’anno. E, a suo supporto, arrivano le parole della collega.

Orietta Berti e Iva Zanicchi a Verissimo 

Verissimo fa il colpaccio e offre al suo pubblico, nella puntata di quest’oggi, un’intervista di coppia imperdibile. A raccontarsi sono nientemeno che Orietta Berti e Iva Zanicchi, due delle icone della musica italiana.

Entrambe hanno offerto interviste al programma di Canale 5, ma separatamente: Orietta Berti a inizio ottobre, Iva Zanicchi a inizio dicembre, quando raccontò la dolorosa scomparsa del fratello Antonio.

Le due primedonne della canzone italiana, in questi mesi, hanno condiviso la brutta esperienza del Covid-19. Iva Zanicchi è risultata positiva al tampone a inizio novembre ed è stato immediato il ricovero in ospedale. Alla fine del mese stessa sorte è toccata a Orietta Berti, anch’essa contagiata dal Coronavirus. Ma per lei una bella sorpresa è arrivata direttamente da Amadeus: è infatti stata inserita nel cast dei Big che prenderanno parte al Festival di Sanremo 2021.

Il rapporto con il pubblico

Le loro carriere artistiche si sono spesso intrecciate nel corso degli anni ed entrambe hanno fatto sognare moltissimi italiani. È proprio l’affetto del pubblico il fondamento più importante della loro storia artistica. Iva rivela quali sono gli ingredienti preziosi per mantenere più vivo che mai il rapporto con i propri seguaci: “Io credo la sincerità, la verità, il non aver mai tradito il pubblico. Non siamo dive, siamo persone normali vicine alla gente, e penso che questo alla lunga premi“.

Anche Orietta è dello stesso avviso: “Siamo stra-amate dal pubblico e ancora rispettate, perché siamo cresciute con il nostro pubblico e siamo invecchiati insieme a loro.

All’epoca la melodia italiana, il bel canto, era molto apprezzato nel mondo“.

Gli esordi nella musica

Entrambe, successivamente, ripercorrono con la mente i loro esordi. A cominciare è la Zanicchi: “Feci il mio primo disco Come ti vorrei. Io arrivai alla stazione di Milano quasi piangendo, non sapevo cosa stesse succedendo. Io ripresi il treno, ma quando arrivai al mio binario, c’era un ragazzo che portava delle valigie e sento fischiettare Come ti vorrei da lui.

Io mi sono paralizzata: se stava fischiettando allora vuol dire che mi conosceva. Dopo pochi giorni uscì il disco“.

Orietta invece spiega: “Il primo successo è stato Suor sorriso, poi nell’estate è arrivato il disco“.

Le rivalità con le colleghe

Spesso comparse sui giornali, le due cantanti spiegano come hanno affrontato le presunte rivalità, tanto decantate dalla stampa, con le proprie colleghe. Orietta Berti ammette: “Ornella Vanoni non voleva farsi fotografare con me perché voleva un interprete maschile. Io le dissi: ‘Non preoccuparti, perché io posso cantare un’ottava sopra come un’altra interpretazione, tu la canti alla tua maniera’.

E così è stato. Diceva che io ero troppo colorata“.

Iva inizialmente ricorda il suo primo Sanremo, non andato come sperava: “Il primo Festival andò malissimo, ero emozionatissima e non sentivo l’orchestra. Mi hanno battuto fuori subito e la canzone non era male, si chiama I tuoi anni più belli“. E, successivamente, dichiara: “Io non avevo rivali. Io ho sempre detto che non ero la rivale di Mina, nemmeno con Ornella Vanoni“.

Orietta, successivamente, lancia una frecciatina all’attuale panorama musicale italiano: “Io ho sempre ammirato Mina, ma noi di quel periodo avevamo una personalità forte.

Trovami una cantante adesso che si distingue in mezzo agli altri. Sono tutte bravissime e perfette, ma non hanno quella personalità che avevamo noi in quegli anni“.

Orietta Berti torna a Sanremo: le parole di Iva Zanicchi

Per Orietta Berti è tempo di aggiungere un altro tassello alla sua prestigiosa carriera. Sarà infatti protagonista del Festival di Sanremo 2021, dove si esibirà fra i Big in gara. La cantante è felicissima: “Sono pronta, noi che siamo in astinenza non possiamo più cantare con la grande orchestra. Andare là e poter cantare per 4/5 sere, è una grande emozione“.

E a suo sostegno arrivano le parole di Iva Zanicchi, che inizialmente svela un piccolo dettaglio sulla canzone che la collega porterà in gara all’Ariston: “Un uccellino mi ha detto che la canzone di Orietta è bellissima, perché sono gli stessi autori della canzone Grande amore de Il Volo“. E, a seguire, ammette di tifare per lei: “Io invidio, ma faccio il tifo per lei perché è una rappresentante della nostra generazione. Orietta, voglio che tu vinca“.

Approfondisci

TUTTO SU IVA ZANICCHI

TUTTO SU ORIETTA BERTI