Cronaca

Benno Neumair sottoposto a perizia psichiatrica per l’omicidio dei genitori: la decisione del gip

Omicidio di Bolzano, disposta la perizia psichiatrica per Benno Neumair: il 30enne sarà valutato da 3 esperti che dovranno valutare le sue facoltà mentali al momento degli omicidi
perizia psichiatrica per benno neumair

Si inizia a muovere la macchina giuridica nei confronti di Benno Neumair, 30enne di Bolzano accusato dell’omicidio dei genitori Peter Neumair e Laura Perselli. Nelle scorse settimana il figlio ha confessato, andando via via a colmare il mistero su quello che inizialmente era un caso di scomparsa. Proprio dalle sue parole si è resa necessaria una richiesta degli inquirenti: sottoporre Benno a perizia psichiatrica.

Perizia psichiatrica per Benno Neumair: sì del giudice

Mano a mano che emergono nuovi dettagli dalla confessione di Benno Neumair, il caso del duplice omicidio di Bolzano assumere sempre più tinte nere.

La sparizione ai primi di gennaio, il ritrovamento dei corpi, l’arresto dei figli e la confessione: la tragedia dietro alla morte della coppia è aggravata dal fatto che a ucciderli sia stato proprio il figlio. Dalle sue parole divulgate, Benno avrebbe ammesso di aver ucciso il padre per “zittirlo” dopo una lite su soldi e responsabilità. Poco dopo è rientrata in casa la madre, che Benno avrebbe ucciso senza nemmeno salutarla.

Elementi, questi, che hanno portato il pubblico ministero a richiedere una perizia psichiatrica nei confronti di Benno Neumair.

Richiesta che, si apprende da numerose fonti, è stata accolta dal gip Carla Scheidle. Il 30enne sarà quindi valutato da tre esperti per disporre esami e valutazioni valide come incidente probatorio.

I problemi psichiatrici di Benno Neumair

La notizia non sorprende, considerando i trascorsi di Benno Neumair anche nel recente periodo. Il figlio di Peter e Laura era infatti tornato da pochi mesi dalla Germania, dove era stato disposto un tso in una struttura psichiatrica a seguito dell’aggressione alla sua ex fidanzata.

Un evento che avrebbe fatto nascere timori anche nei genitori, come testimoniato da un messaggio che la madre avrebbe mandato ad un amica, tempo prima della sua morte.

Lo scopo della perizia psichiatrica, è accertare se al momento dell’omicidio dei genitori Benno Neumair fosse in grado di intendere e di volere, fatto che avrebbe sia in un caso che nell’altro enormi ripercussioni a livello processuale.

Approfondisci

Benno Neumair, la sorella Madé racconta cosa accadde 10 anni fa: “Il suo carattere è iniziato a cambiare”

Potrebbe interessarti