TV e Spettacolo

Alda D’Eusanio, la verità sull’espulsione dal Grande Fratello Vip: “Sono stata chiamata e cacciata mentre ero ancora in ciabatte”

Alda D'Eusanio lamenta il trattamento che le sarebbe stato riservato da Mediaset sin da come è avvenuta la sua espulsione dalla casa del Grande Fratello Vip: "Un gesto che mi ha tolto la dignità"
Alda D'Eusanio, la verità sull'espulsione dal Grande Fratello Vip:

Era solamente di qualche giorno fa l’ultimo sfogo della conduttrice televisiva Alda D’Eusanio che, nel corso di un’intervista, era tornata sulla sua espulsione dal Grande Fratello Vip che sembra aver avuto fortissime ripercussioni su tutta la sua carriera televisiva in quel di Mediaset che l’avrebbe inserita in una sorta di “lista nera“, impedendole di partecipare a qualsivoglia programma sulla rete.

Alda D’Eusanio, dopo l’espulsione al GF Vip la “lista nera” di Mediaset

È una lunga intervista quella rilasciata al settimanale Mio da Alda D’Eusanio di cui non si hanno più tracce televisive dopo quell’immediata espulsione dalla casa del Grande Fratello Vip.

Parole forti e diffamanti oltre ad essere mendaci quelle che la D’Eusanio aveva rilasciato all’interno della Casa più spiata d’Italia, dichiarazioni che hanno sancito la sua immediata espulsione con tanto di esclusione di qualsiasi attività in quel di Mediaset anche solo per porgere le sue scuse pubbliche, come aveva voluto sottolineare su Facebook.

Alda D’Eusanio e lo sfogo sulla sua eliminazione immediata

Nessuna possibilità di scusarsi e il suo nome in cima alla lista delle persone da tenere lontano dalla rete: questo sembra essere stato il quadro che denuncia la D’Eusanio, domandandosi come mai con lei le misure siano state così severe mentre per altri concorrenti del Grande Fratello Vip come Rosalinda Cannavò e Massimiliano Morra, protagonisti di dichiarazioni che hanno poi comportato l’apertura di un’inchiesta per istigazione al suicidio, Mediaset sia stata così clemente.

La verità di Alda D’Eusanio sulla sua espulsione: “Cacciata mentre ero ancora in ciabatte

Ora, sempre dall’intervista rilasciata a Mio, la D’Eusanio entra nel merito del “come”: così infatti, secondo quanto dichiarato dalla conduttrice tv, sarebbe avvenuta la sua eliminazione.

Sono stata chiamata e cacciata mentre ero ancora in ciabatte – dichiara la D’Eusanio, lamentando i termini della sua espulsione – Nel confessionale mi riferiscono che i social erano insorti per quanto avevo detto su Laura Pausini e Paolo Carta. Avevo dato voce a un chiacchiericcio – sbagliando per carità – ma pensavo di potere quanto meno rientrare per salutare i ragazzi e prendere le mie cose“.

Così però non sembra essere accaduto: “Non c’è stato verso – spiega la D’Eusanio – Mi hanno messa in macchina e rispedita a casa come un pacco postale.

Un gesto che mi ha colpita e che mi ha tolto la dignità. Poco dopo vengo a sapere che ai ragazzi come agli ospiti di altri programmi viene assolutamente vietato di nominarmi“.

Alda D’Eusanio “l’innominabile“: la tristezza per il silenzio di Signorini

Un comportamento e un trattamento che la D’Eusanio non gradisce e denuncia: “Fossimo stati all’epoca delle streghe sarei finita sul rogo. Ed è questo che m’ha lasciata senza parole: l’eliminazione della mia stessa esistenza – puntualizza – come se quanto accaduto fosse una cosa talmente reietta da ritenere la mia persona ‘innominabile’.

Sono rimasta in silenzio, aspettando un cenno dall’azienda per poter fare delle doverose scuse pubbliche, ma non n’è stata data la possibilità“.

Nuove scuse a Laura Pausini e il pentimento di Alda D’Eusanio

Poi, sempre nel corso dell’intervista, Alda D’Eusanio si dilunga sul rammarico per la totalmente mancanza di una reazione da parte del conduttore, Alfonso Signorini: “La cosa mi ha intristita. Ho sempre avuto un’ottima stima di Signorini e la sua presenza è stata la principale garanzia affinché io accettassi di partecipare – continua – Avrei voluto sentirlo per parlare dell’offesa e della scivolata di cattivo gusto che ho fatto e che penso possa capitare a tutti nella vita.

Durante il programma ha protetto fortemente tanti altri e, purtroppo non mi sono sentita protetta allo stesso modo“. Una riflessione che culmina poi con l’ammissione di essersi pentita di aver partecipato al Grande Fratello Vip e con rinnovate scuse pubbliche alla coppia Pausini – Carta

Potrebbe interessarti