Cronaca

Denise Pipitone e Olesya Rostova, l’avvocato di Piera Maggio: “Parteciperemo alla registrazione del programma”

Oggi è il giorno della verità su Denise Pipitone e Olesya Rostova: in corso la registrazione della puntata del programma russo che svelerà l'esito del test del Dna, partecipano in collegamento anche Piera Maggio e l'avvocato della famiglia
Denise Pipitone e Olesya Rostova, l'avvocato di Piera Maggio:

Sono ormai ore di attesa per la verità, il test del DNA di Olesya Rostova, la ragazza di 20 anni che da giorni si sospetta – chi più e chi meno convintamente – possa essere Denise Pipitone, la piccola di Mazara del Vallo scomparsa il primo settembre del 2004. In questi ultimi momenti mentre in Russia si registra la puntata del programma che andrà in onda domani sera e durante la quale verrà svelato il risultato, le parole del legale di Piera Maggio, mamma di Denise, che annuncia la loro partecipazione alla registrazione del programma.

Denise Pipitone: il giorno della verità sull’identità di Olesya Rostova

Giorni convulsi e di continui scambi tra l’Italia, nella persona del legale di Piera Maggio – madre della piccola Denise – e la Russia, in particolare gli autori del programma televisivo dove Olesya è stata ospite e durante la quale, domani, dovrebbe essere svelato al pubblico il risultato del test del DNA.

Sembrava esserci resistenza da parte degli autori della televisione russa a rendere noto prima della registrazione del programma l’esito dell’esame sul DNA della ragazza ma, secondo quanto riportato dall’Ansa e reso noto da SkyTg24 in questi momenti, sarebbe stato trovato un accordo.

Denise Pipitone: l’indagine dopo una segnalazione a Chi l’Ha Visto?

Gli ultimi recenti risvolti sul caso della Pipitone hanno avuto inizio per segnalazione giunta in quel di Chi l’Ha Visto? da parte di un’infermiera russa, residente in Italia, che stava guardando Parlino pure, un programma in onda sul primo canale della tv russa. Al centro del programma la storia della 20enne Olesya Rostova, una ragazza poco più che ventenne che non conosce la sua vera identità e nemmeno la sua età: del suo passato sa solamente di essere stata rapita da piccola e ritrovata poi nel 2005, strappata dalle mani di una zingara per la quale chiedeva l’elemosina e cresciuta poi in un orfanotrofio dove le è stato dato il nome che porta tuttora.

L’esito dell’esame del DNA svelato in tv

Una presunta somiglianza con Piera Maggio, quelle forti coincidenze tra il trascorso di Denise e quello di Olesya: tutti dettagli che hanno alimentato la speranza che quella persona possa essere la piccola scomparsa 16 anni fa. Da quel momento hanno avuto inizio i rapporti tra la tv russa e il legale di Piera Maggio, madre di Denise ma per il risultato del test del DNA bisogna ancora attendere.

Gli autori della tv russa avevano chiesto a Piera Maggio e al legale di presenziare in studio per scoprire in puntata l’esito del risultato ma il legale italiano si era opposto, chiedendo di avere prima della registrazione della puntata l’esito che rivela se Olesya è o non è la piccola Denise.

La reticenza degli autori della tv russa sul non rivelare il risultato prima della puntata

Sembrava esserci reticenza da parte della tv russa sullo svelare l’esito dell’esame del DNA prima della registrazione della puntata (che sta avvenendo in questo momento) e della sua messa in onda.

A spiegare il presunto motivo di questo tentennamento era stato questa mattina Marc Iannaro, corrispondente in Russia per la Rai e ospite in collegamento a Storie Italiano: “Più passano le ore e più si ha la sensazione che da parte degli autori del programma del primo canale della tv russa ci sia in qualche modo la tentazione di allungare il brodo ad uso e consumo di una crescente audience, per lo share“.

Trovato l’accordo: l’avvocato di Piera Maggio presenzierà nel programma russo Lasciali parlare

Di questi momenti invece la notizia arrivata direttamente dal legale di Piera Maggi che avrebbe confermato di aver trovato un accordo per avere prima, e in forma privata, l’esito dell’esame del DNA su Olesya Rostova: “Ho appena ricevuto una mail dall’avvocato di Olesya Rostova che conferma la volontà di cooperazione con noi e accetta la richiesta di fornirci i risultati degli esami scientifici sulla ragazza prima del collegamento di oggi – annuncia il legale di Piera Maggio all’Ansa, ripresa da SkyTg24 – A questo punto parteciperemo alla registrazione del programma con la TV russa che sarà mandato in onda domani“.

Nel frattempo, in forma assolutamente privata, l’esito degli esami verrà comunicato anche alla Procura di Marsala che manterrà il segreto prima di domani.

Potrebbe interessarti