Cronaca

Denise Pipitone, le foto di Olesya Rostova: la somiglianza tra la ragazza russa e la piccola scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004

Chi è Olesya Rostova, la ragazza russa di 20 anni alla ricerca della sua famiglia: rapita nel 2005, la sua storia ha molti dettagli in comune con Denise Pipitone, scomparsa nel 2004
Denise Pipitone, le foto di Olesya Rostova: la somiglianza tra la ragazza russa e la piccola scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004

La speranza è l’ultima ad affievolirsi ma la storia di questi cold case spesso e volentieri ha insegnato a mantenere ben saldi i piedi a terra onde evitare spiacevoli illusioni. Si parla di continuo però in queste ore della ragazza russa, Olesya Rostova: una 20enne che sarebbe stata rapita da piccola e ritrovata nel 2005, apparsa in una trasmissione russa per lanciare un appello alla sua vera famiglia che non ha mai conosciuto. Una ragazza che, anche vedersi, sembrerebbe poter corrispondere sotto plurimi aspetti a Denise Pipitone, la piccola scomparsa il primo settembre del 2004.

Olesya Rostova e Denise Pipitone: le coincidenze temporali tra le loro storie

Sono casi di cronaca delicatissimi e spesso siamo stati abituati a doversi disilludere al termine di approfondite indagini sebbene, in un primo momento, ci fossero tanti dettagli ad alimentare la speranza di trovarsi di fronte proprio alla verità.

Indizi numerosi, coincidenze temporali e non solo che ritornano anche tra la storia personale di Olesya Rostova e Denise Pipitone, la piccola che nel 2004 era scomparsa, svanita nel nulla poco dopo l’ora di pranzo e mai più ritrovata.

Sono trascorsi 16 anni dal giorno in cui i genitori di Denise hanno avuto notizie della loro bambina, presumibilmente rapita. Rapita come sembra essere stata anche Olesya Rostova, la ragazza russa che ora ha 20 anni, proprio come Denise, ritrovata in un campo nel 2005. “In merito alle ultime notizie, rimaniamo con i piedi ben saldi a terra. Chiediamo ulteriori verifiche attraverso il DNA. Ringraziamo tutti per la vicinanza. Piera Maggio e Pietro Pulizzi“, queste le parole dei genitori della piccola Denise che non vogliono illudersi di fronte a quel trascorso di Olesya Rostova così simile a quello della loro Denise.

I dubbi sulla somiglianza tra Olesya e Denise

Ciò che più colpisce però, oltre le lecite suggestioni che scatenano questi fenomeni, è la fortissima somiglianza fisionomica tra la Rostova e la piccola Denise Pipitone di cui si hanno fotografie solo sino al momento della scomparsa, quando aveva dunque 4 anni. Colpisce lo sguardo, il naso e il taglio della bocca che sembra essere molto simile a quello di Denise Pipitone e si scorgerebbe anche, d’impatto, una forte somiglianza tra la Rostova e la stessa Piera Maggio.

Una somiglianza forte tra l’attuale Olesya e Piera Maggio, meno forte invece tra la piccola Olesya e Denise Pipitone.

Denise Pipitone, le foto di Olesya Rostova: la somiglianza tra la ragazza russa e la piccola scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004
Olesya Rostova in diretta nel corso di una trasmissione russa su Primo Canale

A “sminuire” la speranza anche la questione linguistica: Olesya non parlerebbe italiano e non avrebbe alcun ricordo della lingua italiana mentre come affermato in più occasioni da Piera Maggio, la piccola Denise non solo avrebbe parlato italiano ma avrebbe saputo sin da piccola anche il siciliano.

Olesya, rapita nel 2005 e cresciuta in un campo rom ora cerca la madre

La giovane Olesya Rostova si era rivolta ad un programma russo in onda su Primo Canale, Lascia parlare – пусть говорят – raccontando di essere in cerca della sua famiglia.

Stando al racconto della 20enne, da piccola sarebbe stata rapita e ritrovata poi nel 2005 in un campo rom, cresciuta chiedendo l’elemosina. Cresciuta successivamente in un orfanotrofio, la ragazza senza un’identità avrebbe iniziato da quel momento a chiamarsi Olesya Rostova.

Si attende l’esame del DNA: Piera Maggio verso la Russia

L’unica certezza su quale legame (presunto, effettivo o alcuno) ci sia tra Olesya Rostova e Denise Pipitone lo stabilirà in maniera certa e definitiva il test del DNA: come già noto ieri, Piera Maggio sta aspettando tutti gli ok di dovere in arrivo dalle autorità italiane per permetterle di viaggiare sino in Russia dove verrà sottoposta a tutti i test del caso volti a scoprire se effettivamente quella ragazza russa possa essere la sua Denise.

Questa sera, sempre a Chi l’Ha Visto?, sarà Federica Sciarelli ad affrontare il caso che potrebbe essere vicino ad una svolta attesa per anni.

Potrebbe interessarti