Cronaca

Mauro Romano, la madre del bimbo scomparso 43 anni fa non ha dubbi: “È lui, è Mauro”

La madre di Mauro Romano non ha dubbi: suo figlio, scomparso nel 1977, è davvero lo sceicco visto in una foto. A convincerla, due cicatrici uguali
mauro romano, la madre è sicura sia lo sceicco

Sembra incredibile la pista che riaccende i riflettori sulla scomparsa di Mauro Romano, bimbo sparito nel nulla 43 anni fa nella provincia di Lecce. Da tempo, infatti, la famiglia è convinta di poter identificare il figlio scomparso come lo sceicco di una potente famiglia araba. A convincere la madre Bianca, due cicatrici viste sul corpo dello sceicco Mohammed Al Habtoor.

Mauro Romano, il caso del bambino scomparso

Pochi giorni dopo l’ennesimo buco dell’acqua nel caso di Denise Pipitone, la cronaca dei bambini scomparsi torna ad occuparsi di un altro celebre caso, quello di Mauro Romano.

Bisogna tornare al 21 giugno 1977, quando il bambino di 6 anni scomparve da Racale, provincia di Lecce. Per la vicenda, lo scorso anno le indagini avevano portato ad indagare per omicidio un amico di famiglia.

Più di recente, invece, ci si è concentrati sulla posizione di Vittorio Romanelli, barbiere del paese indagato per sequestro di persona perché ritenuto la persona che avrebbe rapito e venduto Mauro Romano a due persone scese da un’auto bianca. Mentre la giustizia italiana prova a far luce sulla vicenda, la madre dell’ormai ex bambino ha le idee chiare.

Mauro Romano è lo sceicco Al Habtoor? Le prove della madre

La cosiddetta pista araba ha preso corpo qualche mese fa, dopo che la madre ha avuto modo di vedere la foto dello sceicco Mohammed Al Habtoor su un giornale. Da alcune testimonianze, era emersa infatti la frase “Mauro sta da qualche sceicco“. La somiglianza con Mauro Romano l’avrebbe convinta che quell’uomo, circa della stessa età che avrebbe oggi il figlio, sia proprio lui.

Ad accrescere tanto i sospetti sino al punto di provare a combinare incontri poi mai veramente riusciti, è stata la cicatrice sul sopracciglio sinistro che accomunerebbe sia Mauro che lo sceicco.

Non solo, al settimanale Oggi, la madre Bianca Romano ha parlato anche di un altro dettaglio che alimenta la sua certezza.

Le cicatrici di Mauro Romano: “È lui mio figlio

Secondo quanto riportato, la madre ha riferito al settimanale che non ha dubbi sulla sua teoria.

A convincerla non è solo il dettaglio del sopracciglio sinistro, ma anche un altro visibile sulla mano dello sceicco, vista in quella foto che ha innescato il tutto. “Ormai ho pochi ricordi del mio bambino, ma non posso dimenticare il giorno in cui si bruciò la manina col ferro da stiro – le parole riportate della madre – È lui, è Mauro“.

I tentativi di incontrarlo e mettere fine alla questione per ora non sono andati a buon fine: a incidere è anche il fatto che lo sceicco avrebbe un profilo importante nel suo paese e, quindi, la famiglia non vorrebbe essere associata al caso. Anche perché, ipotizzando che davvero Mauro Romano abbia vissuto la sua vita da sceicco, il quesito successivo sarebbe: come è arrivato lì? Una domanda cui si sta cercando di risponde in sede processuale.

Potrebbe interessarti