amadeus conduce sanremo 2021

A margine della presentazione dei palinsesti Rai per la stagione 2021/2022 sono arrivate le dichiarazioni del Direttore di Rai1 Stefano Coletta. Il dirigente si è sbottonato sullo stato dei lavori per quel che riguarda il Festival di Sanremo 2022 ed il successivo Eurovision Song Contest. Ancora nulla di deciso su chi condurrà gli eventi musicali dell’anno ma le parole del direttore hanno svelato di più su Amadeus ed Alessandro Cattelan, i maggiori indiziati per la conduzione degli show. Tutte le sue dichiarazioni in merito

Rai: la programmazione tv da settembre

Martedì 22 giugno 2021 è stata una data molto importante per gli amanti della televisione, ed in particolare di quella pubblica, che attendevano con ansia novità e notizie ufficiali sui loro programmi più amati attraverso sull’ufficialità dei palinsesti della Rai (quello di Rai1, quello del secondo canale e quello di Rai3).

I tanti curiosi però non si saranno fermati di certo solo a leggere le novità che arriveranno sulle 3 reti a partire da settembre dato che a margine dell’evento di presentazione c’è stata anche una conferenza stampa, nella quale i giornalisti hanno incalzato i vertici Rai sulla futura programmazione.

Stefano Coletta, Sanremo 2022 e l’Eurovision: le sue dichiarazioni

Alcune delle indiscrezioni più importanti le ha fornite il direttore di Rai1 Stefano Coletta che, incalzato dalle domande, si è lasciato scappare delle importanti novità sui due eventi più importanti che toccherà organizzare nei prossimi mesi: il Festival di Sanremo 2022 e l’Eurovision Song Contest.

Il direttore inizialmente è rimasto sul vago per quanto riguarda la conduzione dei due eventi, sbottonandosi maggiorente però sulle figure di due conduttori attesi sulla rete dalle loro nuove trasmissioni: Amadeus con Arena 60,70,80 ed Alessandro Cattelan con Da grande.

Le dichiarazioni del direttore hanno toccato prima le due kermesse, dicendo che ancora “è tutto top secret. I lavori sono cominciati ma non abbiamo definito conduzioni e direzioni artistiche, soprattutto sull’Eurovision”, specificando in seguito che vorrebbe differenziare le figure che si avvicenderanno alla conduzione. Successivamente, riguardo ad Amadeus ed all’ipotesi di un Sanremo Ter per il conduttore, ha dichiarato che ancora è tutto in forse ribadendo però la scelta editoriale che “ad oggi non penso sia possibile tornare ad un Sanremo più classico. Il passaggio è stato talmente netto che mai ci potremmo aspettare un’inversione di tendenza.

Il lavoro di direttore artistico di Amadeus è stato significativo, non è così trascurabile e sostituibile. A Fiorello mi lega una forte amicizia, ma davvero al momento non abbiamo ancora scelto“, riporta Tvblog.

Su Alessandro Cattelan ha invece spiegato come sia nato il suo nuovo progetto su Rai1 riportando che “il progetto nasce con due puntate, è una miniserie in forma di show. Insieme ad amici come Luca Argentero, Cattelan ripercorrerà le tappe della vita fino ai 40 anni e proverà a decodificare quest’età con le sue passioni, generi e colonne sonore“.

Ancora nulla di definitivo dunque per i due conduttori che si apprestano a contendersi i maggiori eventi televisivi musicali dell’anno.