Chi è

Pietro Taricone, chi è: gli esordi al Grande Fratello, il cinema e l’amore con Kasia Smutniak

A distanza di anni dalla tragica morte, Pietro Taricone non è mai stato dimenticato
Pietro Taricone, chi è: vita e amore con Kasia Smutniak

Pietro Taricone è ricordato ancora oggi, a distanza di più di 10 anni dalla morte, per il suo carisma, il suo buon cuore, il suo sorriso e la gentilezza. Nato come personaggio televisivo all’interno della prima e storica edizione del Grande Fratello, Taricone ha poi seguito una carriera come attore che lo ha portato a conoscere anche il grande amore della sua vita: Kasia Smutniak.

Pietro Taricone: gli inizi come O’Guerriero del Grande Fratello

Classe 1975, Pietro Taricone ha vissuto i primi anni della sua vita tra Frosinone e Caserta, diplomatosi al liceo scientifico, ha proseguito gli studi universitari in giurisprudenza, senza però portarli a termine.

Taricone ha svolto diversi lavori prima di lanciarsi nel mondo dello spettacolo, tra questi anche quello di amministratore di condominio. Nel 2000 ha partecipato alla prima edizione del Grande Fratello, quella alla quale presero parte anche Salvo Veneziano, Cristina Plevani, Marina La Rosa e Rocco Casalino.

Durante la partecipazione al programma, Taricone è diventato famoso con il soprannome de O’Guerriero, e per la sua relazione intessuta fin da subito con Cristina Plevani (prima vincintrice del GF).

Il nome di Pietro Taricone fu però circodanto dalle polemiche in merito ai rapporti sessuali intrattenuti con la Plevani all’interno della Casa. Finito il Grande Fratello, Pietro Taricone aveva scelto di mettersi da parte e non sovraesporre la propria immagine nei salotti di Mediaset.

Il ritorno in tv di Pietro Taricone e l’inizio della carriera come attore

Non voglio fare la carriera di ospite” queste le parole pronunciate da Pietro Taricone a Maurizio Costanzo nella sua prima apparizione pubblica al Maurizio Costanzo Show nel 2001.

L’ormai ex gieffino aveva infatti scelto di coltivare la sua carriera nel mondo dello spettacolo senza sovraesporsi mediaticamente e facendo si che, in quell’occasione, la puntata registrasse 10milioni di telespettatori che non aspettavano altro che rivederlo in tv.

Pietro Taricone era un personaggio molto amato, tant’è che ancora oggi viene ricordato dai fan. Lanciatosi nel mondo della recitazione, Taricone ha preso parte a diversi sceneggiati come Distretto di polizia 3, il film Ricordati di me di Gabriele Muccino, Codice Rosso, la serie girata insieme ad Alessandro Gassmann e tanti altri.

In uno dei set, quello di Radio West, ha incontrato il suo grande amore: l’attrice Kasia Smutniak.

La storia d’amore tra Pietro Taricone e Kasia Smutniak

Era il 2003 quando Pietro Taricone e Kasia Smutniak s’incontravano sul set di Radio West, un colpo di fulmine che li ha portati a stare insieme fino alla prematura morte di lui, nel 2010. Nel 2004 è nata la figlia della coppia, Sophie Taricone, che oggi ha 16 anni; la drammatica fine della loro storia d’amore ha segnato profondamente l’attrice (oggi sposata con il produtore Domenico Procacci, dal quale ha avuto un figlio di nome Leone), che ha voluto trovare un modo per ricordarlo, con la fondazione della Pietro Taricone Onlus.

In un’intervista rilasciata a Grazia nel 2013, Kasia Smutniak aveva ricordato il suo amore per Taricone così: “Pietro mi ha insegnato la libertà di fare scelte dettate solo dal mio cuore e dalla mia testa. Domenico oggi mi sta insegnando soprattutto la calma. La possibilità di aggrapparmi a qualcosa di stabile, concreto. Di dormire senza smaniare per quello che gli altri, là fuori, stanno facendo nel frattempo. La primavera mi ammazza. Quando c’è la pioggia o fa freddo quello che è successo mi è più sopportabile, come se il sole mi invitasse a una festa a cui non me la sento di partecipare totalmente.

Pietro era davvero uno diverso

La tragica morte di Pietro Taricone

Pietro Taricone è morto nella notte tra il 28 e il 29 giugno 2010. Appassionato di paracadutismo, ha avuto un incidente legato ad un errore di calcolo nella manovra di atterraggio; l’impatto è stato durissimo e gli ha causato gravissime lesioni. Arrivato in ospedale a Terni in arresto cardiaco, Pietro Taricone è stato sottoposto ad un intervento d’urgenza durato 9 ore, al quale non è sopravvissuto.

Potrebbe interessarti