Cronaca Italia

Lorena Bianchetti e Virginia Raggi ricordano Raffaella Carrà durante il funerale: “È stata un regalo”

Raffaella Carrà ricordata nelle parole di Virginia Raggi, Lorena Bianchetti che ha parlato a nome della famiglia, e da Milly Carlucci
Il ricordo di Virginia Raggi e Lorena Bianchetti al funerale di Raffaella Carrà

Il lungo addio a Raffaella Carrà si è concluso. Per quattro giorni la città di Roma, l’Italia e parte del mondo si sono fermati per ricordare la pià amata dagli italiani, la Regina della Televisione contraddistinta da un sorriso e una risata contagiosa.

Raffaella Carrà è venuta a mancare lo scorso 5 luglio dopo una lunga lotta contro un terribile male, un tumore al polmone, come recentemente è stato reso noto. Al funerale di Raffaella Carrà, tenutosi presso la Basilica dell’Ara Coeli, c’erano tutti: dalle persone che hanno fatto parte della sua vita, alle alte cariche della città, colleghi, amici, e una schiera di fan che l’hanno accolta e salutata applaudendo e cantando i suoi più grandi successi.

Momenti di grande commozione dunque, ma sempre tenendo fede allo spirito di Raffaella Carrà, come la stessa Milly Carlucci ha aggiunto a margine delle esequie: “Raffaella va ricordata col sorriso perché lei è la donna del sorriso“.

Virginia Raggi ricorda Raffaella Carrà

Virginia Raggi è stata la prima a prendere la parola alla fine della funzione funebre di Raffaella Carrà: “Grazie Raffaella” ha esordito, aggiungendo: “Queste semplici parole uniscono tutti noi che siamo qui in Chiesa, in Piazza del Campidoglio e nelle proprie case.

Vogliono salutare una persona che ha fatto parte della nostra vita.(…) Oggi l’Italia si ferma per un saluto ad una grande donna, un’icona. (…) Raffaella ha accompagnato tante trasformazioni nel nostro Paese. È riuscita ad entrare nella vita e nel cuore di ciascuno di noi, sono convinta che ognuno di noi abbia un ricordo personale di Raffaella Carrà, chissà quanti di noi hanno cantato segretamente, e non solo, le sue canzoni”.

Riusciva a parlare a tutti, anche alle persone più semplici. (…) Carisma, la capacità di trascinare e travolgere col suo buonumore ed empatia. Indimenticabile è l’aggettivo che la descrive. (…)Ciao Raffaella ti vogliamo bene, grazie per quello che hai fatto e ci hai lasciato”.

L’omaggio di Lorena Bianchetti

Lorena Bianchetti ha preso la parola a nome della famiglia, riprendendo i momenti più belli della vita di Raffaella Carrà, “Una vita diversa da quella a cui era destinata” ha detto. “Quando ballava lei la televisione sembrava a colori quando era in bianco e nero. Raffaella ci ha fatto vedere che un ombelico puà essere sensuale e innocente, che un’artista può essere provinciale e mondiale”.

“Raffaella ha ncontrato papi divi monarchi e capi di Stato, spesso erano loro a tenere sulla scrivania la foto con lei” Ricordando Carramba, Lorena Bianchetti ha detto: “Si appassionava emotivamente a ognuna di quelle storie umane. Che grande donna, che grande personaggio un simbolo che ha superato un secolo e un millenni. È stata un regalo, è parte della storia di ognuno di noi, della storia del nostro Paese, il suo sorriso,la sua umanità, la sua bontà d’animo, la sua meticolosità che fa rima con la sua autenticità (…) hanno illuminato il nostro cammino insengando a tutti che cuore passione e libertà riescono a segnare pagine di storia e non solo quelle della televisione.

Grazie Raffaella, anche oggi l’appalauso è tuto per te“.

Potrebbe interessarti