Cronaca Italia

Ferragosto di fuoco in Italia: 16 città da bollino rosso. Sarà il weekend più caldo dell’estate

Temperature vicino ai 40°C per molte città italiane nel weekend di Ferragosto. E luglio 2021 è stato il mese più caldo della storia
ferragosto le città da bollino rosso

L’Italia nella morsa di Lucifero: è stato chiamato così l’anticiclone africano che da giorni ha fatto schizzare le temperature a valori mai visti prima nella storia d’Europa. Una condizione che non ci lascerà nel weekend di Ferragosto: domenica sono previste 16 città da bollino rosso. E in tutto questo luglio 2021 è stato registrato come il mese più caldo della storia.

Weekend di Ferragosto: tutte le città da bollino rosso

Bisogna prepararsi ad un weekend tremendamente caldo: sia sabato 14 che domenica 15 agosto saranno infatti segnati da temperature vicino ai 40°C per effetto dell’anticiclone Lucifero, lo stesso che ha fatto registrare a Siracusa 48,8°C.

Quello che inizia oggi, riporta IlMeteo.it, sarà il weekend più caldo dell’estate 2021. Per sabato 14 il Ministero della Salute ha indicato 15 città da bollino rosso, ovvero il massimo livello di allerta. Per il giorno di Ferragosto la lista è destinata a salire ancora e saranno 16 le città roventi. Sono:

  • Ancona
  • Bari
  • Bologna
  • Bolzano
  • Brescia
  • Campobasso
  • Firenze
  • Frosinone
  • Latina
  • Napoli
  • Palermo
  • Perugia
  • Rieti
  • Roma
  • Trieste
  • Viterbo

A queste si aggiungono Milano, Venezia e Verona da bollino arancione. Secondo gli esperti, in Lombardia, Emilia, Veneto, Toscana e Lazio le temperature raggiungeranno i 40°C. Una situazione che dovrebbe cambiare a partire da lunedì 16, quando dovrebbe arrivare dal Centro Nord Europa un’area di bassa pressione che causerà un calo medio di 10°C nelle temperature e fenomeni temporaleschi. Un sollievo dal caldo, ma attenzione: il contrasto tra masse d’arie calde e fredde potrebbe però provocare nubifragi e grandinate.

Luglio è stato il mese più caldo nella storia: il dato che preoccupa

A tutto questo si aggiunge un dato proveniente dal Centro Nazionale per l’Informazione Ambientale del Dipartimento del Commercio USA (NOAA).

Come riportato da numerose fonti, è stato dichiarato che: “Luglio è tipicamente il mese più caldo dell’anno ma questo del 2021 si è superato come mese più caldo mai registrato. Questo record si aggiunge al percorso inquietante e dirompente che il cambiamento climatico sta imponendo all’intero globo“. 0,93°C superiori a quelle registrate nel XX secolo sulla superficie terreste e degli oceani, dato che sale a 1,54°C se ci si concentra solo sulla terraferma nell’emisfero nord.

Dal NOAA, viene ribadito quanto in tutti i modi gli scienziati stanno provando a gridare ormai da decenni: “il cambiamento climatico si sta evolvendo e l’influenza delle attività umane è, inequivocabilmente, alla base delle mutazioni e di si stiano rapidamente intensificando“.

Potrebbe interessarti