Cronaca Nera

Donna di 43 anni uccisa a coltellate in casa nel Cosentino: il presunto assassino fermato dai Carabinieri

Un altro dramma scuote le cronache poche ore dopo il femminicidio avvenuto nel Bresciano: uccisa una donna di 43 anni, colpita con diverse coltellate in casa a Fagnano Castello
donna uccisa a Fagnano Castello

Non si arresta la scia di violenza tra le mura domestiche, e la cronaca di un nuovo femminicidio arriva dalla provincia di Cosenza. Una donna di 43 anni, Sonia Lattari, è stata uccisa a coltellate nella sua casa a Fagnano Castello e ad agire, secondo quanto trapelato, sarebbe stato il marito Giuseppe Servidio, 52enne poi fermato dai Carabinieri. Orrore che si somma all’orrore, poche ore dopo l’omicidio di un’altra donna consumato ad Agnosine, nel Bresciano.

Donna di 43 anni uccisa a coltellate in casa nel Cosentino, fermato il marito

Ennesimo femminicidio nel giro di pochi giorni, il secondo registrato nelle ultime 24 ore nel Paese dopo la morte di una donna uccisa dall’ex nel Bresciano.

Una 43enne, Sonia Lattari, è stata uccisa nella sua abitazione a Fagnano Castello, in provincia di Cosenza e, secondo quanto riportato dall’Ansa, sarebbe stata colpita con diverse coltellate dal marito, Giuseppe Servidio, 52 anni. Il delitto sarebbe avvenuto nella casa della coppia al culmine di una lite. Al momento della tragedia, i figli sarebbero stati assenti. Servidio sarebbe stato fermato dai Carabinieri poco dopo l’omicidio.

Sonia Lattari uccisa a Fagnano Castello, l’ennesimo orrore tra le mura domestiche

La morte di Sonia Lattari sarebbe avvenuta poche ore fa, riferisce l’Ansa, e il marito Giuseppe Servidio, accusato del delitto, sarebbe stato individuato dai militari nei pressi dell’abitazione teatro dell’uxoricidio. I numeri della violenza di genere, in particolare quelli sulla violenza da parte di partner o ex partner, sono allarmanti e sono stati riportati in un dossier pubblicato dal Viminale poche settimane fa.

Negli ultimi giorni, altre donne uccise in una spirale spaventosa: Chiara Ugolini, uccisa a 27 anni nel Veronese, Ada Rotini, Angelica Salis, uccisa a 60 anni nel Cagliaritano, Rita Amenze, uccisa a 30 anni nel Vicentino.

Nel periodo tra il 1° gennaio e il 22 agosto 2021, su 178 omicidi registrati, 74 hanno come vittime donne, di cui 65 uccise in ambito familiare/affettivo e, di queste, 46 hanno trovato la morte per mano del partner/ex partner. A rivelare la drammatica fotografia, il report del Servizio Analisi Criminale della Direzione Centrale della Polizia Criminale.

ATTENZIONE – SE SEI VITTIMA DI VIOLENZA: Numero Nazionale Antiviolenza Donna 1522, attivo tutti i giorni, tutto il giorno, accessibile da tutta Italia in modo gratuito, da rete fissa e mobile (disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo).

Potrebbe interessarti