Cronaca Nera

Libero De Rienzo, svelata la causa della morte. Il risultato dell’autopsia sull’attore trovato morto a Roma

Libero De Rienzo era stato trovato morto lo scorso 15 luglio in casa sua a Roma. Durante le indagini era stata rinvenuta in casa sua misteriosa polvere bianca. L'attore è sepolto a Paternopoli
Libero De Rienzo morto per overdose

È arrivato il risultato dell’autopsia su Libero De Rienzo, sull’attore trovato morto lo scorso 15 luglio nella sua casa romana gli inquirenti avevano fin da subito sospettato un’overdose. Nel corso dell’indagine era stato tratto in arresto un uomo, ritenuto il pusher che aveva ceduto la sostanza stupefacente ritrovata in casa dell’attore. La procura di Roma ha chiuso le indagini sulla morte dell’attore.

Libero De Rienzo si trova ora sepolto presso il cimitero di Paternopoli, paesino d’origine dei genitori e sito in Irpinia. L’attore è stato tumulato accanto alla mamma.

Libero De Rienzo è morto per overdose

L’attore Libero De Rienzo è morto per overdose da eroina, è questo l’esito dell’autopsia effettuata sul corpo dell’attore morto lo scorso 15 luglio.

Come riferisce AdnKronos, dall’esame autoptico e da quelli tossicologici disposti dalla procura di Roma ed eseguiti dal Policlinico Gemelli è emerso che: “Il decesso è riconducibile a un arresto cardiorespiratorio per intossicazione acuta mortale da eroina“.

Dagli esami autoptici, riferisce sempre l’agenzia, è emerso che nel corpo dell’attore c’erano tracce di cocaina e benzodiazepine, che pero non avrebbero contribuito a causarne la morte.

La procura di Roma chiude le indagini sulla morte di Libero De Rienzo

La procura di Roma ha chiuso le indagini sulla morte di Libero De Rienzo, il pm Francesco Minisci ha compilato l’avviso di conclusione delle indagini, all’interno del quale figura il nome del presunto pusher di Libero De Rienzo.

Per la morte di Libero De Rienzo era stato arrestato un uomo di 32 anni originario del Gambia, Mustafa Minte Lamin, ritenuto il presunto pusher dell’attore. Al momento l’uomo si trova ancora in carcere con le accuse contestate di cessione di stupefacenti e morte come conseguenza di altro reato, quest’ultimo a seguito di quanto emerso dalla morte dell’attore.

Oltre all’attore, l’uomo avrebbe ceduto la droga ad altre 5 persone. Il presunto pusher era stato arrestato in flagranza di reato.

Potrebbe interessarti