Politica

Mario Draghi incontra Landini. La visita alla sede della Cgil devastata durante la manifestazione a Roma

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha fatto visita alla sede della Cgil che, insieme al pronto soccorso dell'Umberto I, ha subito gravi danni e devastazioni durante la manifestazione
Mario Draghi incontra Landini

A distanza di due giorni dalla manifestanzione No Green Pass a Roma, è giunto il momento della riflessione e dell’azione. La procura di Roma ha aperto due inchieste separate su quanto accaduto e, mentre sale la tensione tra i partiti in merito a quanto accaduto e alle responsabilità, il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha incontrato il segretario nazionale Cgil Landini.

La sede nazionale del sindacato, insieme al pronto soccorso dell’ospedale Umberto I, sono stati i due punti che hanno subito danni ingenti durante la fase più acuta della manifestazione.

L’incontro tra Mario Draghi e il segretario Cgil Landini

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha fatto visita alla sede della Cgil di Roma.

Draghi ha appena fatto ritorno a Roma dopo il week end e si è subito recato presso la sede devastata durante la manifestazione No Green Pass, tenutasi a Roma sabato e degenerata in episodi di violenza.

Il Presidente del Consiglio è entrato nella sede sindacale che porta ancora i segni della violenza scatenatasi sabato pomeriggio, e ha abbracciato dapprima il segretario Landini e poi altri membri del sindacato, senza proferire parole.

All’esterno della sede altri esponenti di Cgil con le bandiere del sindacato, insieme ad altri cittadini presenti sul luogo per esprimere solidarietà.

All’uscita dalla sede del Cgil, il Presidente del Consiglio Mario Draghi si è fermato per scattare alcune foto senza parlare con i giornalisti presenti.

Draghi arriva alla sede della Cgil: il video

L’assalto alla sede della Cgil durante la manifestazione a Roma

Sono ancora vivide le immagini del brutale assalto alla sede nazionale della Cgil a Roma, sabato. I manifestanti sono entrati al piano terra distruggendo mobili e attrezzature.

Le immagini sconvolgenti hanno fatto il giro dei social e scatenato dure reazioni da parte della classe politica.

Potrebbe interessarti