News

Maltempo, ancora allerta in Sicilia. Il capo Protezione civile a Catania: “Previsto peggioramento”

Nuovo peggioramento meteo in arrivo sulla Sicilia, dove nelle ultime ore l'ondata di maltempo, che ha interessato anche la Calabria, ha causato gravi danni. Le parole del capo della Protezione civile
maltempo Catania: previsto peggioramento

Il maltempo che nelle ultime ore ha causato morti, gravi danni e disagi in Sicilia non allenta la presa. Soprattutto sulla provincia di Catania, interessata dalle maggiori criticità dei giorni scorsi. Ora, secondo quanto riferito dal capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio, occorre prepararsi velocemente al peggioramento previsto tra oggi e domani, venerdì 29 ottobre. Per entrambe le giornate, scuole, uffici pubblici e attività commerciali non essenziali resteranno chiusi.

Maltempo, ancora allerta in Sicilia: “Previsto peggioramento

Ora è necessario rinforzare la risposta di protezione civile in vista del nuovo peggioramento previsto per i prossimi giorni al Sud“.

Lo ha dichiarato Fabrizio Curcio, capo del Dipartimento della Protezione Civile, durante un vertice in Prefettura a Catania. La città e la provincia sono state flagellate dalla intensa ondata di maltempo, che ha causato gravi danni, dispersi e persino morti, ma l’attuale scenario di attenuazione non permetterebbe di allentare il livello di attenzione sull’evoluzione della situazione nelle prossime ore.

L’emergenza e l’allerta nella regione, e in particolare nel Catanese, non sono finite, come sottolineato da Curcio: “Sono caduti millimetri di pioggia impressionanti, pensiamo che quei 600 mm registrati in alcuni casi siano molto chiari rispetto all’impatto sul territorio. I nostri modelli meteo ci dicono che l’evento tornerà. Ci attendiamo un peggioramento sensibile“.

Il vortice ciclonico che ha coinvolto la Sicilia orientale, dunque, dopo una temporanea perdita di forza sarebbe destinato a riprendere vigore e a colpire nuovamente con estrema violenza le aree teatro dei nubifragi degli ultimi giorni.

Dalla giornata di oggi, secondo le proiezioni degli esperti, il ciclone punta ancora verso l’Isola e potrebbe trasformarsi in quello che viene definito “medicane” (“Mediterranean hurricane, letteralmente “uragano Mediterraneo“).

Maltempo: a Catania chiusi scuole e uffici pubblici

Per prevenire situazioni di rischio, alla luce delle attuali previsioni meteo, il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, ha dichiarato quanto segue: “Giovedì 28 e venerdì 29 ottobre saranno chiuse le scuole, le attività commerciali e gli uffici pubblici che non svolgono attività e servizi essenziali“.

Guarda il video:

È evidente a tutti – ha precisato il primo cittadino del Comune siciliano – come la Città si trovi di fronte a una tragedia e a fenomeni atmosferici quasi senza precedenti. In 48 ore è caduta su Catania la quantità di pioggia che cade in media in un anno intero e, purtroppo, il maltempo continuerà nelle prossime ore, anche se l’allerta passerà da rosso ad arancione. (…) A nessuno fa piacere chiudere le scuole, ma a situazioni eccezionali si risponde con decisioni eccezionali. Nel frattempo, lo ribadisco, chi nelle prossime ore non sia costretto da cause di forza maggiore o di necessità, limiti al massimo gli spostamenti, perché l’intensità e la violenza delle piogge potrebbero aumentare in qualsiasi momento.

Grazie a tutti i Catanesi per la collaborazione. Ci risolleveremo, anche stavolta“.

Potrebbe interessarti