Cronaca dal Mondo

Elisabetta II “benedice” Camilla come Regina Consorte d’Inghilterra: riconosciuto il titolo al Giubileo di Platino

Elisabetta II festeggia il Giubileo di Platino e prepara la strada per l'erede designato Carlo. A Camilla viene riconosciuto il titolo di Regina Consorte quando ascenderà al trono insieme al marito.
regina elisabetta carlo camilla

La regina Elisabetta II d’Inghilterra sta festeggiando il suo Giubileo di Platino, il 70esimo anniversario del suo regno, e per l’occasione manda un messaggio anche sul futuro della Royal Family. Elisabetta, nel suo discorso per le celebrazioni, ha infatti indicato chiaramente Carlo come suo successore riconoscendo un ruolo importante anche per la consorte Camilla Shand. L’augurio dell’inossidabile sovrana è che alla duchessa di Cornovaglia sia riconosciuto il titolo di Regina Consorte quando il figlio ascenderà al trono. Un onore mai toccato a Filippo, marito di Elisabetta, che come da consuetudine è stato principe consorte.

Elisabetta II dà indicazioni per la successione: Camilla Regina Consorte

Buckingham Palace ha pubblicato un comunicato con un messaggio della regina Elisabetta in occasione del suo 70esimo anniversario sul trono britannico. Ricorre infatti l’anniversario dell’incoronazione della sovrana più longeva nella storia del Regno Unito, avvenuta il 6 febbraio 1952. “È un giorno che, anche dopo 70 anni, ricordo ancora sia per la morte di mio padre, re Giorgio Vi, che per l’inizio del mio regno“, scrive la regina.

Elisabetta declama i grandi progressi sociali, tecnologici e culturali degli ultimi 70 anni, e lancia uno sguardo al futuro, specialmente per quanto riguarda la successione.

Ringraziando per “la lealtà e l’affetto” che i cittadini le riservano, l’augurio è che “quando, a tempo debito, mio figlio Carlo diventerà re, so che darete a lui e a sua moglie Camilla lo stesso supporto che avete dato a me“. La regina esprime infine il desiderio che “Camilla sia riconosciuta come Regina Consorte mentre porta avanti il suo leale servizio“.

Per il Giubileo di Platino Elisabetta prepara il regno di Carlo

Le parole della regina hanno in parte stupito per la limpidezza con cui è stata messa mano a un affare in sospeso all’interno della Royal Family.

Il più importante per giunta, che riguarda la successione a Elisabetta. Per la prima volta la regina indica chiaramente Carlo come erede e risolve anche la questione Camilla, il cui titolo di Regina Consorte non era così scontato.

Quando l’ex signora Parker Bowles ha sposato il principe Carlo nel 2005, con un rito civile dopo i divorzi, il futuro titolo della duchessa di Cornovaglia era incerto. Camilla non era particolarmente amata dai sudditi e neanche Carlo veniva visto come un futuro re, eclissato in parte anche dalla popolarità del figlio William e della moglie Kate Middleton.

Con le parole pronunciate per il 70esimo anniversario di Regno, Elisabetta apre la strada all’erede e dissipa i dubbi intorno alla futura Regina Consorte.

Le questioni irrisolte che potrebbero minare la monarchia britannica

Rimangono però alcune questioni che potrebbero deflagrare dopo la scomparsa di Elisabetta, una regina che è riuscita a traghettare il regno attraverso sfide epocali coalizzando la nazione intorno alla sua amatissima figura.

Al tramonto del suo Queendom, però, la Royal Family è assediata da diverse crisi che potrebbero potenzialmente metterla in ginocchio e che Carlo si prepara ad affrontare.

Prima per ordine di gravità lo scandalo che ha investito il principe Andrea, coinvolto nel caso Epstein. Il duca di York è stato allontanato da ogni impegno pubblico e spogliato di alcuni dei titolo più importanti mentre va avanti il processo che lo vede coinvolto per abusi sessuali.

Più glam ma comunque traumatica per la Corona è stata la Megxit, che ha segnato la definitiva rottura tra Harry e la moglie Meghan Markle e la Royal Family. I duchi di Sussex vivono ora in California e hanno irritato parecchio i parenti d’oltreoceano con alcune interviste esplosive, mentre il loro percorso nello show business (sono sotto contratto con il colosso dello streaming Netflix) viene guardato con apprensione e sospetto.

Grane che toccherà probabilmente a Carlo disinnescare insieme alla sua compagna sul trono, Camilla.

Potrebbe interessarti