Cronaca dal Mondo

Caso Epstein, il principe Andrea risarcirà Virginia Giuffre dopo le accuse di abusi: trovato l’accordo

Accordo raggiunto tra il Principe Andrea e Virginia Giuffre, la donna che lo accusa di abusi sessuali quando aveva solo 17 anni: il caso Epstein che coinvolge il reale inglese potrebbe ora essere archiviato.
Caso Epstein, il principe Andrea risarcirà Virginia Giuffre dopo le accuse di abusi: trovato l'accordo

Svolta nella vicenda che vede accusato di abusi sessuali il Principe Andrea, terzogenito della Regina Elisabetta d’Inghilterra finito al centro dello scandalo Epstein. Secondo la presunta vittima, l’oggi 38enne Virginia Giuffre, il Principe avrebbe abusato di lei quando aveva 17 anni. Poche settimane fa era stato disposto il rinvio a processo, ora invece sembra che tra le parti sia stato raggiunto un accordo.

Il Principe Andrea ha trovato un accordo con Virginia Giuffre

Secondo quanto riporta il New York Times, non sarebbe più necessario per il Principe Andrea deporre di fronte agli avvocati della donna che lo accusa di violenza sessuale: la data era fissata per il prossimo 10 marzo, nell’ambito del processo accordato a inizio gennaio.

Il Principe Andrea era stato rinviato a giudizio, ma avrebbe invece trovato un accordo con Virginia Giuffre. Viene definito un “accordo in linea di principio” di natura extra giudiziale. Qualora venisse portato avanti, potrebbe portare all’archiviazione della causa civile intentata dalla Giuffre. Benché non siano state divulgate le cifre dell’accordo, viene riferito che alla donna verrà corrisposto un risarcimento.

Non solo: il Principe Andrea si sarebbe impegnato a fare una ingente donazione ad un’organizzazione che si occupa di supportare le vittime di violenza.

Nonostante i legali abbiano sostenuto che il terzogenito di Elisabetta II non abbia complottato con Jeffrey Epstein per il suo traffico sessuale, Andrea “si rammarica per il suo legame con Epstein, e loda il coraggio di Giuffre e delle altre che stanno facendosi valere per loro e per le altre“.

Caso Epstein, il Principe Andrea accusato di abusi sessuali

Nei documenti depositati dai legali riportati da Adnkronos, si apprende che il Principe Andrea vorrebbe dimostrare il suo rammarico per il legame con il miliardario Epstein, per l’appunto sostenendo “la lotta contro la malvagità del traffico sessuale e sostenendo le vittime“.

Lotta che lo ha visto coinvolto in prima persona, ma dall’altra parte della barricata: Virginia Giuffre, giovanissima finita nel giro di traffici sessuali di Jeffrey Epstein – morto suicida in carcere nel 2019 – e della moglie Ghislane Maxwell, ha accusato Andrea di aver abusato di lei in numerose occasioni.

Tre, nello specifico: nella villa di Epstein nelle Virgin Island, a Manhattan e a Londra. Andrea, i cui titoli e gradi militari sono stati rimossi poche settimane fa ed è ormai allontanato dalla vita pubblica della Casa Reale, specifica inoltre di “non aver mai voluto diffamare il carattere della signora Giuffre e riconosce che ha sofferto sia come vittima degli abusi che per gli attacchi pubblici ingiusti“.

Da qui, l’accordo extragiudiziale che porterà il Principe a risarcire la donna che lo accusa di abusi, una soluzione che eviterà di portare il Reale inglese alla sbarra.

Potrebbe interessarti