Politica

Putin sull’operazione militare in Ucraina: “Costretti a prendere queste misure”. Il commento sulle sanzioni

Nel suo lungo discorso, il Presidente della Federazione Russa ha risposto alle minacce di sanzioni che continuano ad arrivare in queste ore.
Putin sull'operazione militare in Ucraina: "Costretti a prendere queste misure". Il commento sulle sanzioni

Il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito a quanto sta succedendo in Ucraina. Da più di 11 ore sono in corso operazioni militari russe su territorio ucraino, stando agli ultimi aggiornamenti pare che le truppe siano arrivati quasi alle porte di Kiev, mentre diversi scontri hanno interessato i territori della centrale nucleare di Chernobyl.

Alle 18.30 la parola passerà al Presidente degli Stati Uniti Biden che terrà un discorso dove, con molta probabilità, parlerà di nuove sanzioni contro la Russia. Anche l’Unione Europea è pronta a rilasciare nuove sanzioni, mentre dal G7 trapelano richieste chiare in merito ad un netto stop al conflitto e al “Bagno di sangue” in corso.

In diverse città sono in corso manifestazioni a sostegno del popolo ucraino e contro la Russia richiedendo un’immediata fine dei conflitti.

A questi appelli si è unito anche il Regno Unito, il Primo Ministro Johnson ha duramente contestato le azioni russe e, notizia dell’ultim’ora, ha annunciato: “Vieteremo l’esportazione di tutti gli oggetti di duplice uso, come l’equipaggio tecnologico, l’elettronica e le comunicazioni” aggiungendo: “Limiteremo le capacità russe negli anni a venire” ribadendo l’unità del G7.

Putin parla dell’attacco all’Ucraina

Siamo stati costretti a prendere queste misure“. Ha esordito così il presidente russo Vladimir Putin parlando dell’operazione militare in Ucraina avviata la notte scorsa, in occasione di un incontro con la comunità imprenditoriale russa.

Convinto delle sue azioni, il leader russo ha parlato anche delle sanzioni, dichiarando che “La Russia resta parte dell’economia mondiale” indipendentemente dalle suddette, aggiungendo “I nostri partner dovrebbero capirlo e non spingerci fuori dal sistema.”

Boris Johnson attacca Putin nel suo intervento alla camera dei Comuni

In questi minuti, il Primo Ministro britannico Boris Johnson sta tenendo un discorso alla camera dei Comuni, usando parole davvero dure nei confronti del Presidente russo.

Gli ucraini stanno mettendo in campo una feroce difesa delle loro famiglie e del loro Paese“.

Vladimir Putin, ha detto Johnson, “Non sarà mai in grado di lavare il sangue dell’Ucraina dalle sue mani” e ora “lo vediamo per quello che è, un aggressore macchiato di sangue che crede nelle conquiste imperiali”.

Potrebbe interessarti