Politica

Da Putin l’allerta per “deterrenza nucleare”: cieli chiusi per la Russia, Bielorussia pronta a unirsi all’invasione

Il presidente russo Putin ha lanciato al massima allerta per le forze di deterrenza nucleare della Russia, mentre la Bielorussia sarebbe pronta a scendere in campo militarmente.
putin

La crisi ucraina potrebbe complicarsi in caso sia confermata la volontà della Bielorussia di unirsi all’invasione lanciata dalla Russia. La notizia è stata diramata a seguito di alcune affermazioni fatte dall’ex ministro della Difesa bielorusso, ma ci sarebbero stati contatti telefonici tra il presidente ucraino Zelensky e quello bielorusso Alexander Lukashenko, i cui contenuti non sono stati resi noti. Intanto continuano le ritorsioni contro Mosca, che vede aumentare il numero di Paesi che chiudono lo spazio aereo a voli russi, tra cui l’Italia. Putin ha inoltre ordinato la massima allerta per le forze di deterrenza nucleare.

Putin allerta per “deterrenza nucleare”: si combatte in Ucraina

Secondo l’agenzia stampa russa Sputnik, Putin ha ordinato “alle Forze armate di mettere in stato di massima allerta le forze di deterrenza nucleare“. La decisione sarebbe stata presa a seguito delle ritorsioni messe in campo dalla NATO, che sta mandando armi ed equipaggiamento all’Ucraina. Putin in un vertice con il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha dichiarato: “Alti funzionari di grandi nazioni NATO si abbandonano a dichiarazioni aggressive sul nostro Paese. Per questo ho ordinato al ministro della Difesa ed al capo di Stato maggiore di mettere le forze di deterrenza dell’Esercito russo in regime speciale di servizio da combattimento“.

Nel Paese invaso si continua a combattere a Odessa e Mariupol nel Sud del Paese, città strategiche per il controllo del corridoio che collega il Mar d’Azov e il Mar Nero. Continua l’assedio di Kiev, dove i russi hanno incontrato una resistenza durissima da parte della popolazione civile rimasta a combattere, mentre circa 400mila persone stanno abbandonando il Paese. Sarebbe stata ripresa la città di Charkiv, la seconda dell’Ucraina, che stamattina è stata penetrata dalle forze russe.

Secondo le fonti stampa sul posto, la città sarebbe ora in mano ucraina.

L’Italia chiude lo spazio aereo alla Russia insieme alla Germania

Il ministro degli esteri Luigi Di Maio ha annunciato la chiusura dei voli alla Russia a partire dalle 15 di oggi: “L’Italia ha deciso di chiudere lo spazio aereo alla Russia. Oggi al Consiglio Affari Esteri straordinario sosterrò un’azione comune di tutti i Paesi UE: tutta l’UE chiuda lo spazio aereo alla Russia“. I Paesi europei che hanno deciso di bloccare i cieli per Mosca sono Germania, Belgio, Austria, Olanda, Danimarca e Irlanda.

Inoltre, l’annuncio di voler unirsi a questa lista è arrivato poco fa dalla Francia.

Delegazione ucraina in Bielorussia per i negoziati di pace

Sarebbe inoltre in arrivo a Gomel, in Bielorussia, una delegazione ucraina per aprire i negoziati.

La possibilità che i colloqui potessero svolgersi nel Paese alleato di Putin era stata esclusa questa mattina, e la notizia di un ripensamento non sarebbe comunque confermata da parte dell’Ucraina. L’annuncio dell’incontro a Gomel è stato dato dal portavoce di Putin, Dmitri Peskov.

Zelensky: via libera a colloqui “senza precondizioni” – Aggiornamento

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dato l’ok ai colloqui di pace al confine tra Ucraina e Bielorussia “senza precondizioni“.

I negoziati dovrebbero avvenire sul fiume Pripyat. Sarebbe questa la discussione avvenuta nella conversazione telefonica tra il premier ucraino e Lukashenko.

La Bielorussia pronta a unirsi all’invasione russa dell’Ucraina

Come riporta The Guardian, Andriy Zagorodnyuk, ex ministro della Difesa bielorusso, ha dichiarato che la “Bielorussia è altamente probabile si unisca alla guerra russa contro l’Ucraina. Dalla parte dei russi. Ci sono informazioni su truppe aviotrasportate dalla Repubblica della Bielorussia“.

Zagorodnyuk continua spiegando che la decisione sarebbe stata presa dal presidente Vladimir Putin.

Potrebbe interessarti