Politica

Ucraina: piovono missili sulle città, i video diffusi dal Parlamento. Zelensky: “Il male va fermato subito”

Bombardamenti su vasta scala in diverse città dell'Ucraina, il presidente Volodymyr Zelensky parla nuovamente alla nazione e all'Occidente. Colpita sede del governo regionale a Kharkiv.
Ucraina: piovono missili sulle città, i video diffusi dal Parlamento. Zelensky: "Il male va fermato subito"

Piovono missili in Ucraina, e i bombardamenti non si fermano neppure con l’apertura di un canale per il negoziato. Nuovo messaggio alla nazione e all’Occidente dal presidente Volodymyr Zelensky, che chiede aiuto per fermare immediatamente “il male armato di razzi, bombe e artiglieria“. Rinnovato il suo appello contro la Russia: “Va distrutta economicamente“. In queste ore, il Parlamento ucraino sta diffondendo le drammatiche immagini delle continue esplosioni registrate in diverse città con un violento attacco alla sede del governo regionale, mentre alle porte di Kiev si avvicinerebbe un convoglio di forze comandate da Mosca dalle proporzioni impressionanti: la colonna di mezzi militari diretti verso la capitale avrebbe raggiunto una lunghezza di 60 chilometri.

Ucraina: piovono missili sulle città, i video dei bombardamenti diffusi dal Parlamento

Da ieri la città ucraina di Kharkiv è epicentro di una imponente recrudescenza dei combattimenti via terra e aria, e i russi starebbero continuano a bombardare anche sui civili. La tiepida parola di Vladimir Putin nel colloquio con Emmanuel Macron, in costanza di primi negoziati proprio ieri pomeriggio, sembrava chiudere alle azioni contro la popolazione, ma le azioni sul campo sembrano demolire l’ipotesi di de-escalation e si starebbero rivelando non lineari e indiscriminate.

Attacco missilistico all’amministrazione statale regionale di Kharkiv. Video da una telecamera di sorveglianza“, scrive Verkhovna Rada, il Parlamento ucraino, su Twitter, postando un video che mostra la devastazione nel cuore del tessuto urbano e il bombardamento della sede del governo regionale.

In un altro video pubblicato sullo stesso canale social istituzionale, alcune sequenze mostrano quanto si consuma a Melitopol, nella regione di Zaporizhia, dove un missile “è volato in un edificio residenziale“, la denuncia.

E ancora a Vasylkiv, regione di Kiev, colpito un dormitorio di 5 piani. Secondo le autorità ucraine, 2 persone sono state uccise e 3 sono rimaste ferite sotto i missili.

Guerra Russia-Ucraina, nuovo appello di Zelensky all’Occidente: “Il male va fermato subito

Pochi minuti prima delle 10 di oggi, il presidente dell’Ucraina Voldymyr Zelensky – che ieri, con un passo storico, ha firmato la formale richiesta di adesione del suo Paese all’Unione europea – è tornato a parlare alla nazione e all’Occidente, rivolgendo un nuovo appello perché cessi il fuoco.

Il male, armato di razzi, bombe e artiglieria, deve essere fermato immediatamente. Distrutto economicamente. Dobbiamo dimostrare che l’umanità è in grado di proteggersi“, ha dichiarato davanti alle telecamere, gli abiti militari addosso da giorni al posto di giacca e cravatta. In queste ore, un convoglio di mezzi russi lungo 60 chilometri si starebbe avvicinando a Kiev. Un’avanzata che allontana l’orizzonte di pace intravisto come possibile appena poche ore fa.

Potrebbe interessarti