Cronaca Italia

L’Italia sequestra ville e yacht degli oligarchi russi vicini a Putin dalla Costa Smeralda al Lago di Como

L'Italia ha iniziato il sequestro dei beni degli oligarchi russi amici di Putin: ville e yacht dalla Costa Smeralda alla Liguria, per un valore di 140 milioni di euro.
yacht di oligarca russo

Un’imponente operazione della Guardia di Finanza ha portato al sequestro dei beni di lusso appartenenti agli oligarchi russi in Italia: ville in Costa Smeralda e sul Lago di Como, yacht ormeggiati a Imperia per un valore totale di 140 milioni di euro. Colpiti gli oligarchi amici del presidente russo Vladimir Putin e finiti nella lista nera dell’Unione Europea come reazione per l’invasione dell’Ucraina. Una strategia per mettere pressione al governo russo affinché si torni al tavolo dei negoziati e si cessino le ostilità nel Paese, dove la guerra continua a infuriare violentemente.

L’Italia si muove contro gli oligarchi russi: sequestrate ville e yacht

Anche l’Italia inizia a colpire il portafoglio degli oligarchi russi ritenuti vicini a Putin, con il sequestro di beni di lusso posseduti nel nostro Paese.

Un bottino di 140 milioni di euro, secondo Reuters, e sarebbe solo l’inizio delle operazioni in ritorsione per l’invasione dell’Ucraina, dove non si ferma l’avanzata sanguinosa della Russia. Il Comitato di sicurezza finanziaria del Ministero dell’Economia ha dato il via all’operazione “per dare attuazione alle sanzioni di carattere finanziario disposte con i regolamenti europei in relazione alla recente aggressione della Russia alla sovranità e indipendenza dell’Ucraina“, si legge in una nota.

I beni degli oligarchi in Italia

Congelati fondi, risorse economiche mobili e proprietà immobiliari che stanno iniziando a pesare sui super ricchi della Russia. Tra queste la villa in Costa Smeralda di Alisher Usmanov, proprietario di giornali e della seconda compagnia telefonica russa, oltre ad essere azionista della Metalloinvest, azienda metallurgica russa. Usmanov è stato nominato cittadino onorario di Arzachena, nel cui golfo arriva con “Dilbar”, il suo yacht, uno dei più grandi al mondo, sequestrato ieri ad Amburgo.

Colpito anche Alexey Mordashov, che con il suo patrimonio di 26 miliardi di dollari sarebbe l’uomo più ricco della Russia.

Sigilli al suo yacht da 65 milioni di dollari, il “Lady M”, ormeggiato nel porto di Imperia.

Sono diverse le proprietà degli oligarchi russi in Italia, una delle mete più frequentate dal cerchio di Putin. Gennady Timchenko, amico del presidente russo e magnate, tramite un fondo d’investimento, delle infrastrutture e dell’energia, ha visto sequestrato lo yacht da 50 milioni di euro che si trova nel porto di Sanremo. Beni immobiliari con i sigilli anche sul Lago di Como: per il conduttore televisivo Yuri Soloviev il valore del patrimonio sequestrato è di 8 milioni di euro.

La difficoltà è individuare tutte le proprietà degli oligarchi in Italia, spesso intestati a società terze con conti offshore, ma i sequestri continueranno in linea con le sanzioni imposte dall’Unione europea.

Potrebbe interessarti