Scomparsi

Andreea Rabciuc scomparsa a Jesi, la famiglia della ragazza rompe il silenzio: “Molto teatro in tv”

La rabbia della famiglia di Andreea Rabciuc, la 27enne scomparsa a Jesi il 12 marzo scorso in circostanze misteriose e non ancora ritrovata. Parla il compagno della madre.
Andreea Rabciuc scomparsa a Jesi, la famiglia della ragazza rompe il silenzio: "Molto teatro in tv"

Sono trascorse diverse settimane dalla misteriosa scomparsa della 27enne Andreea Rabciuc, le cui tracce si sono perse a Jesi (Ancona) il 12 marzo scorso. Oltre un mese di interrogativi e ricerche, nel frattempo l’apertura di un fascicolo per sequestro di persona a carico del fidanzato, Simone Gresti, che continua a dirsi estraneo alla vicenda. Poche ore fa, la famiglia della giovane, attraverso le parole del compagno della madre, ha rotto il silenzio affidando un duro sfogo ai microfoni di Chi l’ha visto?.

Andreea Rabciuc scomparsa a Jesi, il compagno della madre: “Molto teatro in tv

Sento molto teatro in tv e anche dichiarazioni false.

Vorrei dire che Andreea è una ragazza brava, lavoratrice, ha studiato, aveva degli amici, una vita regolare e normale. Ma, dopo che ha conosciuto le persone sbagliate, si è rovinata la vita. Qua l’unica persona che soffre è la mamma. Il resto è solo teatro”.

Sono le parole del compagno della madre di Andreea Rabciuc, la 27enne al centro di un giallo dopo la scomparsa da Jesi datata 12 marzo e non ancora ritrovata. Uno sfogo affidato a Chi l’ha visto? in cui l’uomo sostiene che la giovane sia finita in un giro di conoscenze sbagliate.

La versione del fidanzato di Andreea Rabciuc, Simone Gresti

Nel corso della stessa trasmissione di Federica Sciarelli, in studio è intervenuto il fidanzato della 27enne, Simone Gresti, indagato con l’ipotesi di sequestro di persona (un atto dovuto per consentire ai suoi consulenti di accedere agli accertamenti).

L’uomo, 43 anni, sottolinea di non aver nulla a che fare con la sparizione di Andreea Rabciuc, secondo il suo racconto allontanatasi volontariamente dal casolare di Montecarotto in cui entrambi trascorrevano una serata con gli amici.

Non ho fatto niente ad Andreea, è andata via con le sue gambe, stava bene” ha raccontato a Chi l’ha visto?

, sostenendo di essersi attivato nelle ricerche della fidanzata insieme al suo team legale: “Io la sto cercando, non mi sto preoccupando della mia difesa”.

Gresti si è espresso anche sulle parole della famiglia della ragazza: “Ho cercato di rasserenarli, Andreea è andata via per sua scelta, nessuno l’ha forzata o trattenuta lì. Purtroppo nessuno l’ha rincorsa, questo mi spiace, mi sento un po’ in colpa perché ho cercato di farla rimanere con me altre volte, riuscendoci, per una volta che la lascio andare… ovviamente non potevo immaginare che sparisse per quasi 2 mesi senza una traccia“.

Potrebbe interessarti