Vai al contenuto

Bambina azzannata da un pitbull: non lo tenevano al guinzaglio

Pubblicato: 26/01/2024 15:30

Una bimba di appena due anni e mezzo è stata azzannata ai piedi da un pitbull. È successo giovedì pomeriggio a Canepina, in provincia di Viterbo. Da una prima ricostruzione dei fatti sembra che la piccola al momento del ferimento si trovasse in piazza Garibaldi, quando improvvisamente il cane, che in quel momento girava libero, l’avrebbe attaccata ferendole i piedi.
Leggi anche: Messico, storia di una bambina italiana chiusa in un orfanotrofio: non parla con la mamma da mesi


Sul posto i sanitari del 118, che hanno prestato le prime cure alla piccola, per poi trasportarla a Belcolle, dove tuttora sarebbe ricoverata. La piccola, fortunatamente, non sarebbe in pericolo di vita.
Leggi anche: “Il cane va tenuto al guinzaglio”, anziano massacrato per strada dopo un rimprovero: immagini terrificanti

Denunciato il padrone

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo forestale che, durante le indagini, hanno riscontrato gravi irregolarità commesse dal proprietario del cane. In particolare l’omessa custodia di animali pericolosi e la mancata iscrizione del cane all’anagrafe canina.

Per le violazioni l’uomo sarà sanzionato, mentre per le lesioni cagionate dal suo cane alla piccola interverrà l’autorità giudiziaria. Intanto i carabinieri forestali in collaborazione con il servizio veterinario della Asl, stanno svolgendo le indagini per ricostruire la dinamica dell’aggressione. 

L’incidente pone l’attenzione sulla necessità di garantire la sicurezza pubblica attraverso il rispetto delle normative in materia di detenzione e custodia degli animali potenzialmente pericolosi.
Leggi anche: Le dita si incastrano nel frullatore mentre cucina: arriva in ospedale con la mano nell’elettrodomestico