Commissario Montalbano

Nel 2020 andranno in onda su Raiuno tre nuovi episodi del Commissario Montalbano che, per la prima volta, saranno diretti dall’attore protagonista Luca Zingaretti, dopo la morte del regista Alberto Sironi. 

Il Commissario Montalbano orgoglio per la Rai

Dopo una stagione che ha visto la messa in onda delle sue repliche, nel 2020 torneranno i nuovi episodi del Commissario Montalbano. Saranno tre, per l’esattezza, le prime serate che riguarderanno il personaggio creato dalla penna di Andrea Camilleri, scomparso questa estate. Ebbene, a dirigere i nuovi film di Montalbano sarà l’attore Luca Zingaretti, subentrato al regista Sironi dopo la sua morte. In un incontro al Teatro Politeama di Catanzaro, come riporta La Gazzetta del Sud, dopo un applauso sollevatosi al nome del regista, Zingaretti ha detto: “Fate bene ad applaudirlo perché in vita di applausi non gliene hanno fatti molti”.

Per i nuovi episodi ci sarà tutto il cast che ha contribuito alla fama della fiction e l’attore, marito di Luisa Ranieri, ha affermato: “Abbiamo lavorato con tutto il cast storico di questa serie di cui siamo particolarmente orgogliosi. Un grande successo per la Rai“.

La trama dei nuovi episodi del Commissario Montalbano

I nuovi film del Commissario Montalbano sono tratti da due romanzi di Camilleri pubblicati nel 2017 intitolati pubblicati nel 2017: La rete di protezione e Il metodo Catanalotti.

Il terzo episodio dovrebbe corrispondere, invece, a Salvo amato Livia mia, un insieme di racconti che esplorano la relazione tra il commissario e la sua amata compagna. Nel primo nuovo film, Salvo sarà alle prese con il mondo dei social network mentre una troupe televisiva vuole girare una serie a Vigata. Nel secondo film, troveremo Mimì Augello alle prese con una fuga dopo una notte trascorsa con una delle sue amanti e che si imbatte in un cadavere misterioso. 

Sicuramente, anche questi nuovi episodi, saranno apprezzatissimi dal pubblico e tempo fa, Zingaretti, in un’intervista a TvMia dichiarava proprio di aver fatto rivivere il suo commissario con “la tristezza nel cuore”.

Infatti, c’è da chiedersi quale sarà il futuro del Commissario Montalbano ora che i suoi “creatori” sono deceduti.