TV e Spettacolo

Coronavirus: Harvey Weinstein positivo. In isolamento in carcere

L'ex re di Hollywood si trova ora in isolamento
weinstein

Il nuovo Coronavirus non conosce frontiere e, in poco tempo, ha messo in ginocchio non solo la Cina, anche il resto del mondo, trasformandosi in una vera e propria pandemia. Ora che l’emergenza è arrivata anche negli Stati Uniti, colpendo comuni cittadini, politici… costringendo al Lockdown di diversi Stati, dal carcere di Rikers è arrivata la notizia che Harvey Weinstein risulta positivo.

Harvey Weinstein positivo

Il produttore cinematografico, condannato a 23 anni di carcere dopo essere stato riconosciuto colpevole di crimini sessuali, è risultato positivo al Covid-19.

A dare l’annuncio è il Niagara Gazette, che afferma che Weisntein è stato portato in isolamento e trasferito in un’altra struttura carceraria.

Oltre a Weinstein, ci sono altri 21 detenuti e 17 addetti del carcere ad essere risultati positivi ai test.

Weinstein soggetto a rischio

Ora Weinstein si trova rinchiuso nel carcere di Wende, una struttura nei pressi di Buffalo, Stato di New York. Non sono note le sue condizioni ma a detta del Niagara Gazette, i medici sono preoccupati. Weinstein è un soggetto a rischio; oltre ad essere nella fascia di età più colpita, il produttore è stato recentemente sottoposto ad un’operazione al cuore.

Recentemente ha avuto ulteriori complicanze di salute, legate alla pressione alta.

Approfondisci:

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Harvey Weinstein, frase shock su Jennifer Aniston: “Dovrebbe essere uccisa”

Potrebbe interessarti