Romain Banliat porta i fiori al cimitero di Plerguer

Un giovane fiorista francese ha voluto portare un po’ di verde sulle tombe del cimitero, dato che i parenti dei defunti sono chiusi in casa per la quarantena e non possono poggiare un fiore sul sepolcro dei propri cari.

Il dolce gesto del fioraio francese

Una notizia che arriva da una Francia in piena emergenza Coronavirus. Protagonista della vicenda, Romain Banliat, un fioraio di un piccolo comune della Bretagna che ha raccontato attraverso i social la sua generosa iniziativa: “Stamattina ho deciso di preparare un camion merci, non per andare al mercato, né per andare a Chateauneuf e né per andare ai giardini di Beausoleil.

Non per affari, perché per me tutto è chiuso – come riporta la traduzione del post pubblicato su Vegétal Banliat, la pagina aziendale di Romain su Facebook -“Mi sono chiesto che cosa fare di queste merci che rischiano, purtroppo, di finire nell’immondizia, sapendo che in questo momento siamo in isolamento“. Romain risponde al quesito con un gesto esemplare, testimoniato sui social.

La solidarietà degli imprenditori in quarantena

Prosegue così il post di Romain: “Dunque ho deciso di offrire tutte queste composizioni ai vostri defunti, sapendo che non potete far loro visita in questo momento, mi sono quindi permesso di mettere i fiori sulle tombe del cimitero di Plerguer“.

In questo drammatico scenario europeo e mondiale, sono tanti piccoli imprenditori e grandi personaggi dello spettacolo che in questo momento così critico sia dal punto di vista sanitario sia dal punto di vista economico hanno deciso di dimostrare la propria solidarietà al prossimo, come sottolinea lo stesso Romain Banliat a conclusione del suo post su Facebook: “Penso che in un momento così si debba essere davvero solidali, anche se per tutti sarà difficile uscire da questa crisi, saremo tutti più forti, più uniti, più grandi… siamo pazienti.

In ogni caso, prendetevi cura di voi!!!! A molto presto, Romain“.

Guarda il post originale:

Approfondisci:

Tutto sul Coronavirus