Filippo Nardi

Ex gieffino ed ex naufrago de L’Isola dei Famosi, Filippo Nardi ha dichiarato di essere stato probabilmente contagiato dal Coronavirus, ma non è riuscito ad essere sottoposto al controllo del tampone.

I sintomi allarmanti di Filippo Nardi

Il 10 marzo Filippo Nardi inizia ad accusare i sintomi tipici del virus, come racconta lo storico gieffino, colpito per l’appunto da: “Forti dolori alle articolazioni ai quali è seguita poi una febbre molto alta. Per circa 7 giorni ho avuto la temperatura che oscillava dai 38,5 ai 39“, racconta Filippo a Bollicine Vip.

Allarmato dai sintomi, Filippo Nardi spiega di aver cercato di mettersi in contatto con i recapiti sanitari: “Ho chiamato ben due volte la guardia medica e il numero verde per l’emergenza Coronavirus per richiedere il tampone ma mi hanno completamente ignorato“. Il motivo sarebbe la mancanza di altre sintomatologie: “Mi hanno detto che non avendo i sintomi quali tosse e/o mal di gola non ero idoneo al tampone“.

Quarantena solitaria in Brianza

Filippo Nardi spiega di aver passato giorni difficili: “Sono stati dei giorni d’inferno. Ho perso 5 kg e accusavo dei forti dolori alle articolazioni“.

Oltre al malessere fisico, anche la solitudine: “Mi trovavo e mi trovo tutt’ora da solo in Brianza dove sto facendo dei lavori ad un appartamento che ho preso per mio figlio che verrà qui a studiare a Settembre“. Filippo Nardi è rimasto bloccato in Brianza nel bel mezzo di un trasloco: “Mi sono messo in auto quarantena e non sono più potuto tornare a casa mia“.

Fortunatamente le sue condizioni di salute sono migliorate: “Adesso sto meglio ma ho passato davvero una brutta settimana, mi sento ancora debole ma il brutto è passato, o almeno spero“.

L’ex gieffino è convinto di aver contratto il Coronavirus: “Mi hanno negato il tampone ma ci sono davvero alte probabilità che io abbia contratto quel maledetto virus. Nessuno dava ascolto alla mia richiesta di testarmi “.

Approfondisci

Tutto sul Coronavirus