alex zanardi in bici

È ancora in condizioni stabili ma gravi Alex Zanardi, campione paralimpico che ha avuto un gravissimo incidente in handbike lo scorso 19 giugno. L’ex pilota di Formula 1 è ricoverato all’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena, dove ha subito 3 interventi dall’inizio del ricovero. Zanardi è stato posto in coma farmacologico, ma i medici valutano un graduale risveglio dalla prossima settimana così da stimare i danni neurologici.

Alex Zanardi: si valuta un graduale risveglio dalla prossima settimana

Rimangono gravi le condizioni neurologiche di Alex Zanardi, ancora in prognosi riservata nel reparto di Terapia Intensiva.

Dalla prossima settimana, probabilmente martedì, i medici valutano una graduale riduzione del coma farmacologico in cui è stato posto. Il risveglio è indispensabile per fare una chiara stima dei danni neurologici riportati.

Da quando è stato ricoverato, il campione paralimpico ha subito diversi interventi delicati, l’ultimo dei quali è stata la ricostruzione cranio-facciale e la stabilizzazione delle zone interessate dal trauma.

Il grande supporto al campione

Come riportano le testate locali, il sostegno e la speranza per la pronta guarigione di Alex Zanardi non sono mai mancati.

Fuori dall’ospedale di Siena striscioni e messaggi di supporto sono stati appesi dai tantissimi fan del pilota, considerato un esempio da molti. “Forza Alex, siamo tutti con te” e “Angelo non mollare, sei il nostro guerriero” sono solo alcuni esempi del grande affetto manifestato a Zanardi.

I dubbi sull’incidente

L’ex pilota è stato ricoverato dopo il grave incidente durante la manifestazione ciclistica Obiettivo Tricolore, sulla provinciale tra Pienza e San Quirico d’Orcia, nel senese. Si indaga sulla dinamica, che rimane incerta, soprattutto perché sarebbero mancate alcune misure di sicurezza nella staffetta.

Alcuni testimoni hanno raccontato che Zanardi avrebbe perso il controllo dell’handbike mentre sopraggiungeva un camion, che lo avrebbe poi investito. Al suo fianco sono sempre rimasti la moglie Daniela Manni, presente al momento dell’incidente, e il figlio Niccolò.