Alex Zanardi in primo piano

Entratovi con estrema urgenza lo scorso 19 giugno, tra la vita e la morte, oggi Alex Zanardi ha lasciato l’ospedale delle Scotte per essere trasferito in un centro di riabilitazione. Già negli scorsi giorni la notizia riguardante l’ex pilota, rimasto gravemente coinvolto in un incidente in handbike, sul suo graduale risveglio dal coma.

Alex Zanardi: le condizioni di salute del campione

La condizioni di Alex Zanardi permangono gravi ma le ultime notizie filtrate dall’ospedale sembrano riaccendere ancor più la speranza che l’ex pilota possa esserci lasciato il peggio alle spalle.

Stabile il suo quadro cardio-respiratorio e metabolico sebbene a preoccupare di più i medici è il quadro neurologico, laddove il campione ha subito l’urto più forte nel gravissimo incidente che lo ha visto coinvolto lo scorso 19 giugno nel pieno di una corsa in handbike.

Danni neurologici, il quadro clinico

A seguito dell’incidente, Zanardi venne immediatamente soccorso e trasferito in codice rosso al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove è stato poi ricoverato per settimane in terapia intensiva. Sottoposto ad un primissimo e tempestivo intervento chirurgico molto delicato alla testa, il campione è stato successivamente sottoposto ad un secondo intervento maxillo-facciale.

Era il 29 giugno quando Zanardi veniva operato nuovamente al cervello per circa 2 ore e mezza e nuovamente trasferito in terapia intensiva. Come già avevano valutato e vagliato, è iniziato qualche giorno fa il lento e graduale risveglio di Zanardi dal coma farmacologico. La fine della sedazione a cui il campione starebbe reagendo in maniera positiva.

Zanardi lascia l’ospedale: trasferito nel centro riabilitativo

Di oggi la notizia del suo trasferimento: Zanardi è stato infatti trasferito in un centro di riabilitazione in Lombardia dove continuerà le cure e il suo parallelo lento risveglio dal coma.

Secondo quanto riportato dall’AdnKronos, si tratterebbe nella fattispecie di Villa Beretta di Costa Masnaga, in provincia di Lecco. Una clinica comunemente nota per rappresentare l’eccellenza in ambito di riabilitazione neurologica. Si tratterà, nello specifico, di un percorso di riabilitazione neurologica quello a cui verrà sottoposto Zanardi la cui situazione clinica permane grave ma stabile.

Giovannini: “Ha dimostrato una forza straordinaria

Le parole di Valtere Giovannini, direttore generale dell’Aou Senese, riportate dall’Ansa: “L’atleta ha trascorso oltre un mese nel nostro ospedale è stato sottoposto a tre delicati interventi chirurgici e ha mostrato un percorso di stabilità delle sue condizioni cliniche e dei parametri vitali che ha permesso la riduzione e sospensione della sedazione, e la conseguente possibilità di poter essere trasferito in una struttura per la necessaria neuro-riabilitazione“.

Sempre Giovannini aggiunge poi un messaggio direttamente alla famiglia dell’ex pilota di Formula1: “Mando un grande abbraccio alla famiglia di Alex, che ha dimostrato una forza straordinaria: una dote preziosa che dovrà essere compagna di viaggio fondamentale del nuovo percorso che inizia oggi“.

Approfondisci

Alex Zanardi ancora in coma farmacologico riceve la visita del vescovo di Siena

Incidente Alex Zanardi, il messaggio del figlio Niccolò dall’ospedale

Alex Zanardi, l’omaggio in tv da Mara Venier a Barbara d’Urso