cashback bancomat pagamenti

Dopo la fase sperimentale del Cashback di Natale, conclusasi alla fine del 2020, il programma di rimborsi promosso dal Governo si amplia sempre di più. Palazzo Chigi ha comunicato che dal 1° gennaio 2021, nel piano ‘Italia Cashless’ rientrano anche le spese per l’auto, indicando nello specifico quali tipologie di rimborsi potranno essere richiesti.

Incluse anche le spese per l’auto 

Oltre agli acquisti che rientravano già nel piano Cashback di Natale, diverse fonti hanno riportato un’ulteriore novità: Palazzo Chigi ha annunciato che il piano ‘Italia Cashless’ 2021 prevede il  rimborso anche del bollo auto, dell’assicurazione e di eventuali multe.

Stando a quanto ha riferito Adnkronos, il pagamento del bollo auto dovrà avvenire presso le agenzie specializzate, tabaccherie, uffici postali o altri esercizi commerciali fisici. Per quanto riguarda l’assicurazione, invece, non sarà necessario effettuare il pagamento per via telematica, ma il singolo cittadino dovrà recarsi presso una sede fisica per finalizzare il pagamento della stessa. Infine, anche le multe dovute a violazioni del Codice stradale rientrano nel piano Cashback promosso dal Governo Conte-bis. Oltre al rimborso, il cittadino potrà godere anche di uno sconto immediato del 30% della multa se si impegnerà a pagare la sovvenzione entro 5 giorni dalla notifica.

  

Come usufruire del Piano Cashback 2021

Le modalità di richiesta del rimborso sono le medesime definite già per il piano cashback di Natale. I pagamenti dovranno essere effettuati con carte di credito o di debito, bancomat o attraverso altre app di pagamento. Occorre precisare che potrà essere richiesto il rimborso solo delle spese avvenute presso negozi fisici, pertanto non rientrano nel piano cashback gli acquisti online. Dovranno essere effettuati un minimo di 50 acquisti al semestre, ed ogni transazione dovrà essere di minimo 15 euro.

Il rimborso che ciascun cittadino potrà ottenere sarà del 10% della spesa effettuata.

Come partecipare al programma Cashback

Tutto ciò che occorre fare per partecipare al piano di rimborsi è scaricare sul proprio smartphone o tablet l’app IO della Pubblica Amministrazione e registrarsi al Programma Cashback. Dopodiché, ciascun utente dovrà  inserire il proprio codice fiscale, gli estremi della carta di pagamento che verrà utilizzata per effettuare le transazioni e il codice IBAN sul quale si desidera ricevere il rimborso.

Potranno aderire volontariamente al piano Cashback tutti i cittadini residenti in Italia che abbiano compiuto 18 anni di età. Infine, si ricorda che il programma Cashback 2021 sarà in vigore fino al 30 giugno 2022. Ogni fase del piano di rimborsi durerà 6 mesi ciascuna e saranno suddivise come segue: 1° gennaio 2021 – 30 giugno 2021, 1° luglio 2021 – 31 dicembre 2021, 1° gennaio 2022 – 30 giugno 2022.

Approfondisci:

Spid: a cosa serve, costi e come ottenerlo
Anno nuovo, bonus nuovi: ecco quelli previsti per il 2021