random festival di sanremo: intervista

Tantissima emozione per Emanuele Caso, in arte Random, tra i 13 big questa sera per la prima volta canterà sul palco dell’Ariston il suo brano, Torno a te, in gara al Festival di Sanremo 2021. Intervistato da The Social Post qualche ora prima di salire sul palco della 71esima edizione del Festival, il 19enne partito da Amici ci racconta le sue emozioni.

Random al Festival di Sanremo: emozione in attesa dell’esibizione

Partito da Amici Speciali, Emanuele Caso è pronto a soli 19 anni a mangiarsi il palcoscenico dell’Ariston in questa straordinaria edizione del Festival, messa a dura prova dall’assenza del pubblico e da problemi tecnici come quello che ha riguardato in queste ore il cantante Irama.

Intervistato prima del suo debutto, così Random ci racconta il suo personale Festival dal punto di vista di un Big.

Tutto è pronto per la tua esibizione questa sera, pensando però alla prima serata di ieri qual è la tua impressione su questo Festival 2021?

Sono onesto e devo dire che per mio gusto personale ho apprezzato tantissimo Ghemon, è in assoluto uno di quelli che mi è piaciuto di più.

Cos’è che ti ha colpito della sua esibizione?

Mi è piaciuta la canzone, lui, come ha cantato e il fatto che ha messo in piedi un pezzo che mi piace proprio tanto.

Poi in realtà ieri sera mi sono piaciuti tutti e non mi sento di giudicare le performance degli altri. Capisco perfettamente l’emozione e ne ho avvertita tanta da parte di molti, ma ovviamente se non ti emozioni a Sanremo non sei un essere umano. Mi è piaciuto che molti abbiano rischiato con delle canzoni che nessuno si aspettava, lo apprezzo molto e poi mi sono goduto tutto dal divano.

Random: “Quando salirò sul palco chiuderò gli occhi

Che effetto fa osservare quelle poltrone vuote all’Ariston?

Credo che quando salirò sul palco chiuderò gli occhi ed entrerò proprio in un’altra dimensione.

Non mi toccherà più di tanto non avere nessuno davanti anzi, mi aiuterà a concentrarmi di più secondo me quindi da un certo punto di vista forse è quasi un bene. Quelle poltrone vuote saranno il mio primo pubblico dopo tanto tempo, voglio farle divertire.

Ghemon ti è piaciuto molto ma a giudicare dal suo posto nella classifica parziale non è stato giudicato ugualmente dalla giuria demoscopica, cosa ne pensi? Cosa credi che abbiano valutato ieri sera?

È soggettivo, c’è chi piace e chi no. Secondo me hanno valutato quanto un pezzo possa essere da “Sanremo”, quelli che hanno rischiato di più effettivamente sono finiti verso il fondo della classifica.

A me il pezzo di Annalisa è piaciuto molto, rimane in testa ed è una delle cose migliori per me.

E su Achille Lauro: “Mi fa impazzire

Parlando invece degli ospiti, ti è piaciuta la performance di Achille Lauro?

Achille Lauro mi fa impazzire, è uno dei miei artisti preferiti e mi piace proprio tanto perché è partito dal niente ed è arrivato lì come ospite, ed è uno dei pochi se non l’unico in Italia che si può permettere di fare quello che ha fatto.

Come vivi le ultime ore di attesa prima di salire sul palco?

Oggi più degli altri giorni sento l’emozione arrivare perché penso che come ieri io guardavo gli artisti, questa sera saranno gli altri a guardare me su quello schermo. La vivo con tanto onore, la vivo bene e cerco di pensarci il meno possibile e di rimanere focalizzato. L’unica cosa che ascolterò finché non sarò sul palco sarà la base della mia canzone in loop, farò una preghiera prima di salire come sempre.

Chi chiamerai appena finirai di esibirti?

Mia madre, assolutamente; mia mamma è la prima persona che chiamo. Lei mi guarderà da casa con tutta la famiglia e secondo me sarà lì a piangere.

Appena finisco sul palco voglio avere il cellulare in tasca per chiamarla mentre scendo le scale.

Approfondisci

Festival di Sanremo 2021: come e dove seguire in streaming la seconda serata

Fasma è single: il rapper romano giura amore eterno alla musica, sua compagna nei momenti più difficili

Festival di Sanremo, i Dellai debuttano nelle Nuove Proposte: “Sul palco dell’Ariston porteremo qualcosa di molto interessante”