Scomparsi

Denise Pipitone: chi è Gaspare Ghaleb, ex fidanzato di Jessica Pulizzi interrogato in Procura

Gaspare Ghaleb non è un nome nuovo nello spettro del caso Pipitone: chi è e perché la Procura lo ha interrogato nell'ambito della nuova indagine sulla scomparsa
Denise Pipitone: chi è Gaspare Ghaleb

Gaspare Ghaleb sarebbe stato convocato in Procura per essere interrogato nell’ambito della nuova inchiesta sul caso di Denise Pipitone, la bimba scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. Il suo nome non è nuovo nell’alveo delle indagini sul giallo: ex fidanzato di Jessica Pulizzi – sorellastra della minore – è l’unico ad essere stato condannato nel processo sul rapimento. E la sua identità comparirebbe tra quelle indicate dall’ignoto testimone autore della misteriosa lettera anonima recapitata all’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio.

Denise Pipitone: chi è Gaspare Ghaleb, ex fidanzato di Jessica Pulizzi

Quello di Gaspare Ghaleb è un profilo che si riaffaccia nel giallo, dunque, innestandosi nelle cronache legate alla sparizione della bimba di Mazara del Vallo dopo la recente riapertura delle indagini.

Sentito dalla Procura di Marsala, il 7 luglio 2021, e interrogato per ore (circa 6, secondo Ansa) come “testimone assistito” (da un difensore), posizione assunta perché, nel processo sulla scomparsa di Denise Pipitone, fu condannato a 2 anni in primo grado – l’unico destinatario di sentenza di condanna tra i nomi entrati in orbita processuale in merito al giallo – per false dichiarazioni a pubblico ministero, reato prescritto in appello.

Gaspare Ghaleb, ex fidanzato di Jessica Pulizzi sentito in Procura

Secondo l’esito del primo grado di giudizio, Gaspare Ghaleb avrebbe mentito. Nello stesso processo, Jessica Pulizzi, figlia di Pietro Pulizzi (padre di Denise Pipitone), sospettata di aver avuto un ruolo nella scomparsa, venne assolta in via definitiva dall’accusa di sequestro di persona.

Dal 2004 al 2006, riporta Ansa, Ghaleb sarebbe stato sentito 6 volte dagli inquirenti.

Sarebbero diverse le contraddizioni contestategli in merito agli orari delle telefonate intercorse tra lui e la ragazza nel giorno della scomparsa di Denise Pipitone, il 1° settembre 2004. All’epoca, Gaspare Ghaleb aveva 18 anni.

Il 2 settembre dello stesso anno, giorno successivo alla sparizione della bambina, presso il Commissariato Mazara del Vallo avrebbe raccontato di aver avuto una breve relazione con Jessica Pulizzi. A smentirlo, in parte, riporta Chi l’ha visto?, i tabulati: nei 2 anni precedenti, tra i due ci sarebbero stati 11.577 contatti telefonici.

Nel 2021, il nome di Ghaleb sarebbe tornato nel fuoco dell’inchiesta, sentito come persona informata sui fatti dopo la riapertura delle indagini e, secondo quanto riportato dalla trasmissione di Rai 3, indicato tra le righe della lettera anonima recapita all’avvocato di Piera Maggio come “il tunisino” nell’auto che avrebbe trasportato la bambina dopo il sequestro.

Potrebbe interessarti