TV e Spettacolo

Gianni Nazzaro ha sposato Nada Ovcina sul letto di morte: la rivelazione dopo la scomparsa del cantante

Gianni Nazzaro ha sposato Nada Ovcina poco prima di morire. Il matrimonio è avvenuto sul letto d'ospedale in cui il cantate è poi deceduto martedì 27 luglio
Gianni Nazzaro e Nada Ovcina

Gianni Nazzaro è venuto a mancare martedì 27 luglio. Il cantante aveva 72 anni e poco prima di morire ha voluto compiere un ultimo gesto nei confronti della donna amata, Nada Ovcina. La coppia si è sposata sul letto dell’ospedale romano in cui l’artista era ricoverato e ha parlato della scelta di unirsi in matrimonio al settimanale Nuovo. Nazzaro ha affidato al magazine gli ultimi pensieri prima di morire.

Gianni Nazzaro e Nada Ovcina: il matrimonio sul letto d’ospedale

Poche ore fa, il direttore del settimanale Nuovo Riccardo Signoretti ha pubblicato un’importante anticipazione sul nuovo numero del magazine sul suo profilo Instagram.

Nel post si scopre che uno degli articoli del settimanale sarà dedicato a Gianni Nazzaro, che poco prima di morire ha voluto compiere un ultimo gesto d’amore nei confronti di Nada Ovcina. Quest’ultima è stata a lungo la compagna di vita del cantante, che aveva già sposato e dal quale aveva avuto due figli: Giovanni Junior e Giorgia. La coppia si era però lasciata quando Nazzaro aveva iniziato a frequentare la modella francese Catherine Frank, amica della Ovcina.

Dopo un grave incidente avvenuto nel 2016, Nada e Gianni si erano poi riavvicinati, riscoprendosi innamorati.

“Lui e io eravamo divorziati e ogni tanto progettavamo di risposarci ha rivelato la moglie di Nazzaro a Nuovo. “Quando le sue condizioni si sono irrimediabilmente aggravate, Gianni mi ha chiesto di diventare sua moglie ha dichiarato ancora la Ovcina. “Un matrimonio in extremis, celebrato alle tre del mattino in una stanza di ospedale. Ma mi ha regalato un attimo di felicità: l’ultimo, purtroppo, che rende il nostro legame eterno e indistruttibile” ha concluso tristemente.

Le ultime parole di Gianni Nazzaro: “Voglio uscire di scena”

Poco dopo il matrimonio, Gianni Nazzaro ha voluto rilasciare un’ultima intervista al settimanale Nuovo, che rivela di aver percepito grande lucidità nelle sue parole. Il cantante è stato colpito da un brutto male ai polmoni e avvertendo di essere in condizioni davvero gravi, ha voluto affidare i suoi pensieri al magazine. Questa scelta ha rappresentato per lui “una prova di coraggio”. Nazzaro ha rivelato di aver chiesto l’eutanasia, senza ottenere però che il suo ultimo desiderio venisse avverato. Parlando della sofferenza provata negli ultimi anni inoltre, il cantante ha ammesso di aver provato grande dispiacere nel vedersi “dimenticato” dal mondo dello spettacolo.

“Avrei voluto tornare al Festival di Sanremo, ma sono stato messo da parte a favore di artisti spesso privi di talento” ha ammesso con rammarico. Sentendo di essere prossimo alla morte, Gianni ha inoltre chiarito cosa avrebbe voluto avvenisse dopo la sua morte. “Da artista voglio uscire di scena nel migliore dei modi. Non voglio essere rimpianto o, peggio, riscoperto: se avevo doti bisognava riconoscermele da vivo” ha affermato deciso.

Potrebbe interessarti